Una vera e propria tragedia, l'ennesima in cui a perdere la vita è una giovane persona, si è verificata nei giorni scorsi nella provincia di Napoli, precisamente nel comune di Arzano, luogo del quale era originario il ventitreenne, Giovanni Petecca. Il ragazzo, infatti, è deceduto per cause che sono ancora in corso di accertamento presso l'ospedale Cardarelli della città partenopea, dopo che era stato ricoverato in quanto lamentava dei fortissimi dolori all'addome. Secondo quanto riferiscono i media locali, infatti, in particolare il sito Internapoli.it, il giovane ragazzo era stato inizialmente ricoverato all'interno dell'ospedale Rummo di Benevento per poi essere trasferito d'urgenza a Napoli.

Dolori lancinanti allo stomaco: Giovanni viene ricoverato ma muore dopo essere andato in coma

Stando a quanto si apprende, però, per Giovanni Petecca non c'è stato proprio nulla da fare e nella mattinata di mercoledì 2 gennaio si è spento dopo essere stato in coma per diverse ore.

Non sono ancora chiare le cause che lo hanno portato alla morte e proprio per questa ragione, per vederci più chiaro, è stato disposto l'esame autoptico sul corpo del ragazzo. A seguito della sua drammatica vicenda, una comunità intera adesso è addolorata e profondamente sotto choc, perché nessuno si aspettava un epilogo di questo genere per il ventitreenne. Gli amici del ragazzo, proprio nella giornata di martedì 1 gennaio avevano lanciato un appello alla preghiera. Purtroppo, però, le richieste di aiuto hanno dovuto fare i conti con la morte, visto che intorno alle 05:30 Giovanni ha lasciato per sempre la vita terrena.

Molti amici del ragazzo, sono rimasti fino alla fine affianco alla sua famiglia e hanno trascorso diverse ore all'ospedale, sperando che accadesse il miracolo che invece non c'è stato. Adesso, quindi, nel più grande dei dolori, i suoi genitori attendono l'esito dell'autopsia per capirci qualcosa in più sulla sua drammatica e prematura scomparsa. A breve, comunque, si celebreranno i funerali del ragazzo, ai quali parteciperanno sicuramente in molti per dargli un ultimo saluto e dimostrare, ancora una volta, grande vicinanza ai suoi genitori.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Quella di Giovanni, purtroppo, è soltanto l'ultima vicenda in un cui è un giovane a perdere la vita. Nei giorni scorsi, infatti, sempre nella provincia di Napoli, è scomparsa la ventunenne Rita Nardi, residente a Secondigliano, deceduta a causa di un incidente stradale che non le ha lasciato scampo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto