Doveva essere il carnevale dei bambini, una gioiosa festa dei piccoli, tutta allegria e spensieratezza. E invece, la tradizionale sfilata del martedì grasso a Bologna, si è tramutata in dramma. Un bambino di due anni e mezzo è in condizioni gravi dopo essere caduto da un carro mascherato in cui sfilava in compagnia della mamma e di altri piccoli partecipanti con i loro familiari. Sembrerebbe che dopo essere scivolato dal mezzo e aver sbattuto la testa, sia stato anche urtato dal pesante carro. E' stato ricoverato all'ospedale Maggiore in gravi condizioni.

Caduta dal carro durante la sfilata di carnevale, la ricostruzione

Oggi poco prima delle 15, era in corso al centro di Bologna la tradizionale parata dei carri allegorici per festeggiare il carnevale dei bambini. Stavano sfilando lungo via Indipendenza. Tra i partecipanti che erano sul mezzo, allestito secondo il tema 'Master chef', un bambino di due anni e mezzo travestito da Spiderman in compagnia della mamma, mentre il papà con il passeggino li affiancava camminando in strada.

Per motivi in corso di accertamento, probabilmente perché stava guardando il padre che voleva raggiungerlo, il piccolo si è sporto e, scivolando dalle braccia della mamma, è caduto dal mezzo attraverso le ringhiere gialle del mezzo che avrebbero dovuto proteggerlo, per poi sbattere la testa a terra.

Sembra che nel proseguire la marcia, sia pure a passo d'uomo, in direzione piazza Maggiore, le ruote del rimorchio trainate da un trattore l'abbiano anche urtato. Il guidatore non si sarebbe accorto di nulla, fin quando non è stato fermato dalle urla di allarme lanciate da alcuni dei presenti sconvolti.

Il primo a soccorrere il bambino a terra, ferito e privo di sensi, è stato un uomo che svolgeva il servizio d'ordine per conto della Curia di Bologna, la quale ogni anno promuove la manifestazione.

Il volontario gli ha praticato il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca. Poi, all'arrivo di ambulanza e auto medica, i soccorritori hanno continuato a rianimarlo per circa venti minuti. Quindi è stato intubato per essere trasportato in condizioni molto gravi all'ospedale Maggiore. "Se si salverà, il bambino - ha raccontato un testimone molto provato dall'accaduto - lo deve a questo signore che è stato molto bravo".

Mentre lo portavano via, secondo i testimoni, il piccolo aveva ripreso a respirare.

Dramma alla parata del martedì grasso

Quando è emersa la situazione in tutta la sua gravità, la sfilata dei 18 carri allegorici, la seconda in programma nell'ambito del Carnevale dei bambini di Bologna, è stata interrotta. Il mezzo da cui il piccolo partecipante alla festa è caduto, è stato posto sotto sequestro dai carabinieri che hanno anche sentito numerosi testimoni per cercare di ricostruire l'accaduto. I militari dovranno visionare le immagini registrate da alcune telecamere che si trovano lungo il tragitto, le quali potrebbero aver ripreso il momento della caduta.

Sconvolti i testimoni e alcuni dei presenti, come alcuni commercianti di via Indipendenza che hanno visto la scena o l'arrivo dei soccorsi.

Un negoziante, dopo aver assistito alla drammatica sequenza, ha deciso di chiudere il suo locale perché non se la sentiva di servire clienti, specie bambini, dopo l'accaduto che ha rotto il clima di festa. Sensibilizzato dall'incidente, il testimone ha manifestato l'intenzione di iscriversi a un corso di primo soccorso perché si è reso conto di quanto sia importante un intervento tempestivo di fronte a un incidente come quello capitato oggi al piccolo.

Il vescovo Matteo Maria Zuppi e la vicesindaca della città felsinea Marilena Pillati, sono andati in ospedale per esprimere vicinanza ai genitori che stanno vivendo ore molto difficili.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!