Un nuovo caso di violenza su una donna si è registrato, questa mattina, a Reggio Calabria. Erano da poco passate le 9, quando un uomo ha dato alle fiamme, davanti al liceo artistico Frangipane, l’auto nella quale si trovava la sua ex moglie. L’aggressione, che è avvenuta alla presenza di numerosi testimoni, è stata molto violenta: secondo quanto infatti riportato dalla polizia di stato, l’uomo si sarebbe avvicinato alla vettura della ex consorte che avrebbe, alla visione dell’ex compagno, rapidamente tentato di fuggire senza però riuscirci.

A causa della concitazione del momento, la donna, sarebbe finita con l'auto contro un muro ed a quel punto l'uomo le avrebbe gettato un liquido infiammabile all'interno del mezzo ed appiccato il fuoco, dandosi poi immediatamente alla fuga.

La donna non sarebbe in pericolo di vita

Immediatamente chiamato il pronto intervento e soccorsa anche dai numerosi studenti che hanno assistito all’aggressione, la donna è stata trasportata all’Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, avendo riportato delle gravi ustioni su tutto il corpo, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Anche l’uomo sarebbe stato colpito dal fuoco ed avrebbe riportato qualche piccola ustione, ma nonostante ciò egli è fuggito subito dopo aver compiuto il gesto. Dell’uomo si sono perse, per il momento, le tracce: egli è ancora attivamente ricercato.

La polizia non ha reso però note le generalità dell’aggressore: si sa solo che è un pregiudicato, evaso dagli arresti domiciliari, originario di Ercolano (provincia di Napoli).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Calabria

Una donna su tre subisce violenze ed abusi

Questo del femminicidio è un fenomeno che è diventato un vera e propria piaga sociale: circa una donna su tre, infatti, subisce violenza e abusi all’interno delle proprie mura domestiche e non solo.

Ogni giorno ed anche più volte nell’arco della stessa giornata, ci giungono notizie di ragazze che sono state maltrattate dai loro compagni o ex coniugi: infatti, non ci deve sorprendere, quanto siano sconvolgenti i primi dati che sono arrivati dall’Istat, che informano che, dall'inizio dell'anno sono state più di dieci le donne uccise per mano dei loro uomini e numerosissime sono le donne che sono state ferite in modo grave.

Solo nel 2018 sono state uccise oltre 100 donne, quasi sempre da compagni, ex mariti o fidanzati, mentre sono circa 7 milioni le donne che sono state picchiate, maltrattate o violentate.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto