Alla nascita era uno 'scricciolo': talmente piccolo e gracile che nessuno, neanche la sua mamma, avrebbe scommesso sulla possibilità che riuscisse a sopravvivere. Venuto alla luce in un ospedale di Tokyo lo scorso agosto quando la madre era ancora alla 24 esima settimana di gestazione, era talmente prematuro da diventare il bambino appena nato più piccolo del mondo. Pesava 268 grammi, al pari di un frutto maturo.

E invece, dopo sei mesi in terapia intensiva, al di là di tutte le previsioni, è sano e salvo. Pesa poco più di tre chili, una condizione ottimale che gli ha consentito di lasciare l'ospedale per andare a casa.

Neonato prematuro da record mondiale

Era nato lo scorso agosto, dopo appena sei settimane di gestazione. La mamma era stata costretta a un parto cesareo d'urgenza quando i medici si erano accorti che nel suo grembo il figlio non stava più crescendo. Il suo peso alla nascita era di 268 grammi: poteva stare in una mano, al pari di una grossa mela. Medici e genitori temevano che non ce l'avrebbe fatta a vivere. E invece, dopo mesi trascorsi in incubatrice, ha preso peso, vigore, è stato anche allattato al seno, ed è sbocciato alla vita. Ora è un bel neonato di tre chili e 200 grammi, e finalmente ha potuto lasciare il Keio University Hospital di Tokyo di cui era diventato la mascotte.

Alla gioia incontenibile dei genitori, si associa quella dei medici che lo hanno curato.

Takeshi Arimitsu, il neonatologo che lo ha seguito incessantemente in questi mesi, ha definito il bambino un record mondiale essendo stato il più piccolo prematuro venuto alla luce che sia riuscito a sopravvivere.

Giappone, Paese dove sopravvive il 90% dei prematuri

Probabilmente la fortuna di questo bambino è stata di nascere in Giappone, il Paese in cui il 90% dei prematuri sotto il chilo di peso sopravvive.

Stavolta, però, il caso era estremo: un peso alla nascita sotto i 300 grammi, dimezza le possibilità di sopravvivere. Non è la prima volta che bambini nati prematuri riescono a stupire tutti, opinione pubblica e scienziati.

Il record prima di lui, era detenuto da un bambino tedesco che alla nascita pesava 274 grammi. Ma addirittura c'è stata una bimba, anche lei tedesca, che alla nascita pesava 252 grammi.

Qualcosa di inimmaginabile, che solo a pensarci desta ansietà. E invece, secondo quanto dichiarato dal dottor Takeshi Arimitsu, questo ultimo miracoloso caso lascia ben sperare che neonati tanto prematuri, possano non solo sopravvivere, ma lasciare l'ospedale in salute malgrado gli esordi difficili. E così, due mesi dopo la data prevista per la fine della gravidanza, dopo aver accumulato in così breve tempo di vita tanta esperienza ospedaliera, il piccolo è stato dimesso. Ora ed è pronto ad iniziare la vita con i suoi genitori, proprio come un normale neonato.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!