Attimi di apprensione questa mattina a San Pietro Vernotico per due anziani coniugi originari della provincia di Brindisi, i quali sono rimasti bloccati sotto ad un cavalcavia a causa del maltempo. Ormai da diversi giorni infatti, tutta la Puglia, e in particolare proprio il Salento, sono colpite da un'ondata di maltempo che pare non dare tregua. Secondo quanto riporta la stampa locale, erano circa le 13:15 di oggi, quando alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Brindisi è arrivata una chiamata d'emergenza che riferiva che due coniugi, piuttosto anziani, erano rimasti bloccati in acqua in un sottopassaggio.

Sul posto immediatamente si è recata una pattuglia dell'arma della locale stazione di San Pietro: i militari hanno preso subito atto che i due, un 80enne e una 74enne, non riuscivano a deambulare, ed erano immersi parzialmente nell'acqua fredda, per cui si sono letteralmente 'tuffati' in acqua e hanno salvato la coppia.

L'allarme partito da un cittadino

Secondo quanto riferisce l'Arma nel suo comunicato stampa, pare che ad avvisare gli agenti dell'incresciosa situazione sia stato un automobilista di passaggio.

Il sottopasso in questione si trova in via Lecce, e al di sopra di esso passa la linea ferroviaria che collega appunto il capoluogo di provincia salentino a Bari. Pare che la coppia avesse appena terminato una visita presso l'ospedale "Ninetto Melli" di San Pietro Vernotico, e stava facendo ritorno a casa, precisamente nella vicina cittadina di Torchiarolo, quando all'improvviso il fiume d'acqua li ha colti in pieno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Gli anziani, secondo quanto riferisce la testata giornalistica locale online, Brindisi Report, viaggiavano a bordo di una Mercedes 190. I militari hanno quindi accompagnato immediatamente i due presso l'ospedale locale con un principio di ipotermia. Fortunatamente le loro condizioni non erano gravi.

Disagi e danni in tutta la provincia

I media locali riferiscono che in tutta la provincia ci sono stati danni e disagi.

Numerose sono state le chiamate di pronto intervento ai Vigili del Fuoco del distaccamento di Brindisi. Uno dei casi più gravi è accaduto ad esempio a Francavilla Fontana, grosso centro dell'hinterland, dove un fulmine ha centrato in pieno una casa, provocando danni al prospetto e all'impianto elettrico. A San Vito dei Normanni invece il maltempo ha provocato il crollo del cornicione di un'abitazione, fortunatamente, anche in questa circostanza, nessuno si è fatto male.

E purtroppo per le prossime ore, almeno fino a stasera, le condizioni meteo non promettono nulla di buono, in quanto sono previste ancora precipitazioni, a tratti piuttosto intense, su tutto il territorio brindisino. Nei prossimi giorni la situazione dovrebbe nettamente migliorare, con temperature vicine alle medie del periodo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto