In Italia tornano ad apparire i misteriosi cerchi nel grano, presso Casette di Rinaldo, frazione di Osimo, in provincia di Ancona. Una signora che abitava presso il campo, allertata dai cani e da strani rumori, ha anche raccontato di essere uscita alle due di notte e di aver visto una forte luce. Secondo alcuni esperti, però, a causare il fenomeno non sarebbero i dischi volanti, ma si tratterebbe solo dell'ennesimo scherzo messo in piedi da qualche buontempone. I Cerchi nel grano, infatti, sono semplici da produrre utilizzando soltanto corde e tavole di legno.

Pubblicità
Pubblicità

I Cerchi nel grano a Casette di Rinaldo

I cerchi nel grano tornano ad apparire in Italia, e stavolta per la precisione è successo a Casette di Rinaldo. Nella mattinata di sabato le misteriose forme geometriche (dette anche "crops") sono state viste nei campi coltivati tra Padiglione e Campocavallo, nella zona che da Osimo va a discendere in direzione della strada provinciale.

Il disegno apparso ha un diametro di alcune decine di metri, come ormai "tradizione" nel fenomeno dei cerchi nel grano.

Pubblicità

Gli abitanti della vicina via Jesi, confinanti appunto con i terreni in cui è avvenuto il fatto, raccontano che durante la notte i cani hanno abbaiato in continuazione. Inoltre una signora del luogo racconta addirittura che, allertata appunto dagli animali e da strani suoni, alle due di notte sarebbe uscita per controllare e avrebbe visto una luce intensa nei campi.

Di qualsiasi cosa si trattasse, ora una parte del grano andrà irrimediabilmente perduta, dato che le spighe sono inutilizzabili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza UFO

Esse, infatti, sono state appiattite in senso orario, in maniera uniforme, creando appunto l'ampio disegno visibile con accuratezza solo dall'alto. Per quanto possano sembrare affascinanti (veri o falsi che siano), per i contadini sono soltanto un problema.

Cerchi nel grano: mistero o bufala?

I cerchi nel grano, detti appunto anche crop circles, hanno sempre appassionato gli ufologi, secondo cui sarebbero appunto segnali creati da intelligenze aliene.

Apparsi per la prima volta negli anni settanta nel Regno Unito, si sono pian piano diffusi in tutto il mondo.

In realtà, però, la possibilità che siano di origine extraterrestre è decisamente scarsa. Si è dimostrato infatti che con corde e tavole di legno è abbastanza semplice riprodurli, e infatti gli inventori dei primi cerchi nel 1992 hanno anche ricevuto il Premio igNobel per aver concepito questo scherzo divenuto ormai famoso in tutto il mondo.

Pubblicità

In conclusione, è realistico pensare che anche i cerchi apparsi ora a Casette di Rinaldo siano stati prodotti da qualche buontempone che ha voluto imitare quegli inglesi diventati ormai famosi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto