Quella che arriva dagli Stati Uniti è una notizia che sta facendo molto discutere soprattutto nell'ambiente ufologico, ma anche ai piani alti della Difesa. Infatti, secondo quanto riportano le maggiori testate giornalistiche internazionali, alcuni marines in servizio in Florida avrebbero riferito di avvistare quasi quotidianamente, nei cieli della Florida, degli "UFO", acronimo che sta per "unidentified flying object", tradotto in italiano "oggetti volanti non identificati".

Precisiamo, per dovere di cronaca e completezza di informazione, che quando si parla di "Ufo" non ci si riferisce a presunte navicelle di origine aliena che farebbero visita al nostro Pianeta, ma di oggetti la cui natura, spesso terrestre, non è conosciuta. Ciò non vuol dire che il fenomeno in questione non sia degno di nota, anche perché la notizia viene data direttamente da alcuni militari, che a tutto sono disposti, tranne ad inventare miti, come hanno dichiarato anche loro stessi.

Allertato il Pentagono

La notizia degli avvistamenti di questi strani oggetti nei cieli della Flordia, arriva tra l'altro a pochi giorni dalla dichiarazione, abbastanza importante, che ha fatto un ex dipendente del Pentagono, il quale, a suo dire, ritiene che effettivamente da anni la Difesa degli States indaghi sul fenomeno degli "Ufo". Questo ha sicuramente fatto piacere ai tanti appassionati del mistero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza UFO

Il luogotenente Ryan Graves ha detto di aver visto questi "ospiti", così li definisce, quasi ogni giorno tra il 2014 e il 2015. La testimonianze dei militari è stata anche riportata da importanti testate giornalistiche americane, come il New York Times. I militari hanno già provveduto ad allertare il Pentagono, in quanto questi oggetti compirebbero in aria delle manovre assurde e viaggerebbero a velocità supersoniche a circa 10 mila metri di quota: a tali condizioni un essere umano non potrebbe resistere, un'accelerazione simile infatti ucciderebbe una persona.

Per ora non avanza nessuna ipotesi

I marines comunque non hanno avanzato nessuna ipotesi sull'origine di questi oggetti volanti, che devono tutt'ora essere identificati. Ciò che ha sorpreso i militari è stata la loro capacità di fermarsi rapidamente e virare all'istante, manovre queste che, ancora per il momento, nessun veicolo conosciuto è capace di fare. La Difesa degli Stati Uniti ha comunque già stanziato negli anni precedenti diversi milioni di dollari per studiare il fenomeno degli "Ufo".

Dal 1952, con il progetto denominato "Blue Book", tutti gli avvistamenti di oggetti voltanti non identificati sono divenuti di dominio pubblico, ad oggi almeno un centinaio di casi rimangono effettivamente inspiegabili ed avvolti nel mistero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto