Si è sfiorata la tragedia ieri sera a Bari, precisamente nel quartiere San Pio, dove un appartamento è andato a fuoco al primo piano di una palazzina. Al momento le cause del rogo sono tutte in fase di accertamento, ma a quanto pare lo stesso pare sia sia propagato dalla stanza dell'abitazione che ospita la cucina. In quel momento in casa pare ci fosse una sola persona, il proprietario dell'appartamento: costui, per sfuggire al rogo, ha preso la decisione di lanciarsi nel vuoto. L'uomo, di cui non sono state diffuse le generalità, è rimasto ferito in maniera lieve e fortunatamente non corre alcun pericolo di vita.

Palazzina evacuata

Nella palazzina in questione vivono circa 12 famiglie, almeno così riferisce la testata giornalistica locale online, Bari Today. Nessuno degli altri abitanti ha subito conseguenze fisiche a causa dell'incendio. In via del tutto precauzionale l'edificio è stato fatto evacuare, questo in modo da permettere agli inquirenti di svolgere i rilievi del caso e ai Vigili del Fuoco di mettere in sicurezza l'area. Sul posto è intervenuta anche un'ambulanza del 118 che ha trasportato in ospedale il proprietario dell'appartamento ferito. Sono intervenute due squadre di pompieri, i quali dopo diverso tempo sono riusciti a spegnere l'incendio. Il fumo, abbastanza denso, si è propagato nel resto del palazzo, rendendo l'aria irrespirabile.

Impressionanti le immagini diffuse dai media locali, i quali mostrano la densa colonna di fumo che si alza nel cielo del capoluogo pugliese.

Per tutti gli abitanti della palazzina c'è stata ovviamente tanta paura, e al momento non è chiaro se il rogo abbia interessato tutto l'appartamento o solo la cucina. La Polizia Locale di Bari, insieme ai colleghi della Polizia di Stato, hanno poi pensato a direzionare il traffico nell'area dell'incendio, che è stata transennata fino al termine delle operazioni di spegnimento.

C'erano anche dei bambini

Nel palazzo, come detto, vivono numerose famiglie, alcune delle quali hanno anche bambini piccoli. Ovviamente neanche costoro hanno riportato conseguenze durante il rogo. Sicuramente nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori particolari sul rogo in questione, e soprattutto si potrà fare una stima precisa dei danni che l'incendio ha provocato.

Si spera ovviamente che questi non siano ingenti. Le persone che sono state evacuate, come riporta anche la Gazzetta del Mezzogiorno, hanno passato la notte ospitati da alcuni parenti o amici, in quanto nell'edificio non si potrebbe ancora entrare, proprio a causa dell'odore acre lasciato dal denso fumo. Respirare quell'aria può infatti essere molto pericoloso, intanto la stabilità della palazzina non dovrebbe comunque essere stata compromessa.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!