Una storia incredibile, che ha suscitato grande meraviglia e ammirazione, arriva da Frosinone, capoluogo di provincia del Lazio. Proprio qui, nella Chiesa patronale di San Folco Pellegrino (precisamente a Santopadre), c’è un parroco che celebra la Santa Messa in compagnia di un chierichetto molto speciale: un cane. Il cagnolino, di color crema, da qualche mese, ogni domenica - in rigoroso silenzio ed immobile- accompagna Don Giuseppe Rizzo durante tutta la liturgia.

Al particolare “chierichetto” - molto fedele e silenzioso- tutta la comunità si è legata moltissimo: è diventato infatti una vera e propria mascotte, una presenza amica, immancabile oramai.

Il cagnolino entró nella Chiesa il giorno della festa patronale, per rifugiarsi dai fuochi d’artificio e dalla musica

Ma facciamo un passo indietro. Era il giorno della festa del Santo Patrono a Santopadre, quando improvvisamente partono sia la musica, sia i fuochi d‘artificio, in tutto il paese.

A quel punto, il cagnolino, impaurito, inizia a vagare per il paese alla ricerca di un posto sicuro e tranquillo, dove poter rifugiarsi. Ha trovato aperte le porte del sacro luogo di culto, ed ha deciso quindi di entrarvi e di trovare così protezione e tranquillità solo all’interno della Casa del Signore. Da quel giorno tra il parroco- che l’ha accolto con grande amore, da sempre, accanto a sé sull’altare- ed il caro amico Fido, è nata una vera e propria amicizia indissolubile, che non si riesce a spiegare con le parole.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Così, per questo motivo, ogni domenica, alle ore 11.00 (puntuale come sempre) il cane arriva sul sagrato della Chiesa per assistere con molta attenzione, Don Giuseppe Rizzo.

Ad immortalare questa meravigliosa e commuovente scena, è stato un fotografo di nome Rocco di Nota. L’uomo non ha potuto fare a meno di immortalare la scena e di postarla- diventando così subito virale- sul suo profilo Facebook. Ha rilasciato anche un commento, subito sopra la fotografia, nel quale ringrazia Don Rizzo.

“Guardando questa foto mi faccio tante domande. Credo davvero che gli animali non sono loro”, ha commentato - ed ha subito concluso - “ Provo una grande stima e ammirazione verso il parroco di questo paese che permette a questo cucciolo di far parte della funzione religiosa... Grande!”.

È diventato il cane amico di tutti i fedeli e non solo

Tutti i cittadini di Santopadre sono rimasti entusiasti per quanto accaduto- e che continua ad accadere- durante la celebrazione eucaristica.

Sono tutti innamorati persi del piccolo cucciolo, color crema. Tutti coloro che amano gli animali e non solo, non riescono a non ammirare, ancora di più, il bravissimo parroco Don Giuseppe, che ha compiuto un gesto veramente meraviglioso. Anche il “chierichetto” speciale è molto amato e coccolato: si puó dire che sia stato adottato da tutto il paese. Questa storia che ha- senza ombra di dubbio- molte assonanze con il film “Italo”, ha commosso il mondo intero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto