E' stato operato d'urgenza all'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, Gabriele Cossu, trentenne di Porto Torres (SS), da poco entrato nel mondo del pugilato professionistico. Sulle condizioni del giovane i medici mantengono la cautela dopo l'intervento chirurgico. Numerosi i messaggi su Facebook che invitano il giovane a non mollare.

Chapo in coma, il pugno era troppo forte

Gabriele Cossu noto come 'Chapo', appartenente al Boxing Team Erittu, è finito in coma sabato scorso in seguito ad un pugno ricevuto mentre stava disputando un match a Pagani al centro commerciale Pegaso, nella provincia di Salerno.

Pubblicità
Pubblicità

Questo gli avrebbe provocato un violento trauma cranico. Soccorso immediatamente dal personale medico, il trentenne di Porto Torres è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale Umberto I, di Nocera Inferiore, in coma superficiale. La Tac, stando a quanto riportano alcuni organi di stampa, avrebbe evidenziato un ematoma subdurale acuto con edema cerebrale.

Necessario l'intervento chirurgico, esportato l'ematoma

Per questo motivo si è deciso di intervenire chirurgicamente.

Pubblicità

Il dottor Ettore Amoroso, insieme al dottor Guarracino, entrambi neurochirurghi, si sono avvalsi della collaborazione dell'anestesista dottor Petrosino, riuscendo ad asportare completamente l'ematoma. Ora il boxeur, massimo leggero, si trova in neuroprotezione, sedato, nel reparto di Rianimazione.

La serata dell'evento

Per Gabriele era il quinto match da professionista, che avrebbe potuto aprire scenari interessanti per l’allievo del campione d’Italia, Tore Erittu.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Chapo gareggiava nella categoria dei piuma e sabato scorso aveva incrociato i guanti con 'La Femina' nella riunione che prevedeva 10 incontri tra dilettanti. Il combattimento pro era il clou della serata allestita al centro commerciale Pegaso di Pagani e Cossu si era preparato al meglio per conquistare la vittoria.

Numerosi messaggi di solidarietà su Facebook

Appresa la notizia del coma, numerosi amici di Gabriele Cossu hanno voluto lasciare un messaggio sulla bacheca Facebook del giovane.

'Forza Chapo' scrive Maurizio, cui seguono le parole di Giuseppe, 'amico mio, in bocca al lupo, non fa cazzaddi' (non fare stupidaggini). E ancora, 'Forza Gabriele! Non si molla mai!' scrive Manu con una foto del Chapo, mentre Angelo Tarantini, conosciutissimo nel nord Sardegna per essere il fondatore del Fight Club Training Center di Sassari gli scrive 'Forza' postando alcune emoticon di guanti da boxe.

Pubblicità

'Campione non è solo chi vince, ma chi si rialza più forte di prima. Siamo con te', scrive Beniamino. E ancora il messaggio di Massimo: 'Chapo, non mollare. Togli il guerriero che c'è in te. I campioni si rialzano da ogni brutta situazione e tu non sei solo un campione, sei molto di più, Sei l'amore, l'orgoglio e soprattutto la vita per tua figlia, i tuoi genitori e tuo fratello Costantino. E non possono mancare i tuoi innumerevoli amici!

Pubblicità

Forza Chapo!'.

Anche sulla pagina Facebook del Boxing Team Erittu è stato postato, insieme a una foto del giovane, un messaggio di sostegno: 'Ora devi alzarti dall'angolo e combattere con tutte le forze che hai. Tua figlia, la tua famiglia, i nostri bambini e tutti noi ti aspettiamo Gabri'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto