In Puglia, e non solo, ormai non si parla quasi d'altro, se non di quanto accaduto ieri sera a Triggiano nei pressi del centro commerciale Bariblu, dove 4 tigri del Bengala hanno letteralmente sbranato un domatore, il 61enne Ettore Weber. Egli, fino a ieri, era uno dei domatori più bravi e famosi d'Italia. Conosceva benissimo quegli animali, con cui aveva a che fare ogni giorno. Ieri però qualcosa è andato storto: ad avventarsi per prima sullo sfortunato uomo sarebbe stata una delle tigri reali del Bengala, subito dopo sono passate all'attacco le altre tre.

Tutto è avvenuto sotto gli occhi increduli degli altri artisti circensi, durante le ultime prove per lo spettacolo successivo. Al momento gli animali si trovano custoditi e protetti presso lo Zoosafari di Fasano, nel brindisino: in attesa di decidere il loro destino sono state poste sotto sequestro.

Indagini in corso

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo di inchiesta sul caso. Gli inquirenti vogliono infatti capire se gli animali fossero tenuti in sicurezza, e proprio su questo si stanno concentrando le indagini.

Per poter trasportare degli animali così pericolosi e imprevedibili ci vogliono infatti delle concessioni abbastanza particolari. Quando i felini ieri hanno attacco in massa Weber per lui non c'è stato nulla da fare. Secondo quanto riporta la stampa locale l'uomo è stato in balia degli animali per una mezz'ora buona. I soccorritori del 118, giunti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo, mentre i militari dell'Arma hanno eseguito i rilievi del caso. Il circo Orfei sarebbe dovuto rimanere a Triggiano fino al 14 luglio prossimo. Tutti gli spettacoli sono stati interrotti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Mondo circense sconvolto

Tutto il mondo del circo è davvero sotto choc per quanto accaduto in Puglia ieri sera. Weber, insieme alla moglie Loredana Vulcanelli, era già proprietario dell'omonimo circo che prende il nome proprio dal cognome del domatore ucciso. Secondo quanto riporta la testata giornalistica online Fan Page, lo spettacolo previsto dal circo aveva come titolo "Animal Park", e prevedeva un viaggio interattivo con vari animali, come dromedari, cammelli, le stesse tigri reali del Bengala e tigri siberiane.

La notizia di quanto successo ieri sera si è sparsa immediatamente nella piccola cittadina barese e nel resto della provincia, facendo rimanere davvero tutti sconcertati. Sicuramente già nelle prossime ore si potranno chiarire altri aspetti della vicenda, che ancora attende risposte precise. L'uomo ieri stava preparando l'illuminazione per lo spettacolo, poi, all'improvviso, l'attacco fulmineo dei felini e il triste epilogo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto