Una terribile tragedia si è verificata questa notte a Serravalle di Vittorio Veneto, nel trevigiano, precisamente in via Val dei Romani, dove un uomo di 57 anni, Paolo Viaj, sarebbe stato ucciso da due donne, le quali hanno 52 e 54 anni. Il delitto si sarebbe verificato al culmine di una violenta lite tra i tre.

Secondo quanto si apprende dalla stampa locale, pare che l'uomo non abbia nessun rapporto di parentela con le due donne, di cui sarebbe stato ospite.

In un primo momento infatti si era ipotizzato che una delle due signore in casa fosse la moglie, ma tale ipotesi è stata smentita. Tutta la vicenda comunque merita i dovuti approfondimenti, anche perché le due signore adesso sono sotto torchio nella locale stazione dei carabinieri. Il corpo esanime del soggetto è stato scoperto infatti solo questa mattina.

L'uomo era disoccupato

Quello che si sa per certo al momento è che la vittima fosse un disoccupato.

Ovviamente non sono ancora noti, per il momento, i motivi che hanno scatenato la lite tra i tre. Sul posto i militari dell'Arma stanno ancora eseguendo i rilievi del caso. Solo dopo aver raccolto tutti gli elementi utili alle indagini si potrà avere un quadro più chiaro dell'azione criminosa posta in essere dalle due donne. I primi elementi raccolti dagli investigatori facevano propendere per un litigio maturato in ambito familiare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Sono stati gli stessi investigatori a spiegare che tra le due donne e l'uomo non c'era nessun rapporto di parentela: erano soltanto due amiche, almeno così si apprende dalle ultime informazioni riportate dalla testata giornalistica locale online, Treviso Today. Le modalità del delitto sarebbero state davvero cruente: il poveretto infatti sarebbe stato preso a bastonate e poi soffocato.

Il sindaco: 'Era di passaggio nel nostro comune'

Anche il primo cittadino di Vittorio Veneto, Antonio Miatto, conferma che la vittima non risiedeva nel comune in cui è maturato il dramma, e che sarebbe stato solo di passaggio.

Dovrà essere chiarito anche il motivo per il quale il soggetto si trovasse da quelle parti, ma questi particolari sicuramente saranno più chiari nelle prossime ore.

Non è il primo dramma del genere che capita nel nostro Paese: proprio ieri infatti un altro omicidio si è verificato a Modena, dove in via Alassio un 88enne ha ucciso sua moglie, di 77 anni, colpendola con un grosso coltello da cucina mentre questa si trovava a letto.

In quel caso il dramma è avvenuto di mattina presto e a dare l'allarme è stato il figlio della coppia, che è stato allertato a sua volta dal padre. L'anziano soffrirebbe anche di demenza senile, e pare che lui stesso abbia cercato di togliersi la vita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto