Continuano le ricerche di Elisa Pomarelli, 28 anni, e di Massimo Sebastiani, 48enne, la coppia di amici della provincia di Piacenza (lei residente a Borgotrebbia, lui a Carpaneto) scomparsi lo scorso 25 agosto.

La Procura di Piacenza, ha provveduto ad aprire un fascicolo per sequestro di persona (senza, però, alcun iscritto nel registro degli indagati) mentre gli inquirenti si stanno concentrando sugli spostamenti in auto dell'uomo, un operaio tornitore. Nel pomeriggio di domenica, Massimo, avrebbe incontrato un amico, ma Elisa non era con lui.

Il pranzo al ristorante

Domenica, Elisa, impiegata nella piccola agenzia di assicurazioni del padre, ha salutato i genitori dicendo che avrebbe pranzato con un amico. La giovane, infatti, è stata vista, in compagnia di Massimo Sebastiani, seduta ai tavoli dell'Osteria del Lupo di Ciriano di Carpaneto. Il proprietario della trattoria, Luigi Farina, è un amico dell'operaio e, ha ricordato: "Erano seduti lì, ma lei è stata sempre in silenzio".

Poi ha aggiunto che Sebastiani, all'uscita, intorno alle ore 14, ridendo, gli ha detto che sarebbe andato a costruire una casetta in legno per bambini. Da quel momento, però, Elisa è come sparita nel nulla: non è più rientrata a casa e non ha più dato notizie di sé.

Massimo, invece, poco più tardi (alle 14,30 circa) ha incontrato un amico in un podere a Sariano (a circa dieci minuti di macchina dal locale).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

"Abbiamo bevuto un bicchiere di vino. Sembrava normale", ha raccontato l'uomo.

Intorno alle ore 16, invece, secondo quanto ricostruito finora, Sebastiani ha preso un caffè al bar di Celleri di Carpaneto. Alcuni testimoni hanno raccontato di averlo visto scendere dalla macchina tutto bagnato, a torso nudo, ed infilarsi una t-shirt. All'ora di cena, infine, si è intrattenuto con una donna più grande di lui, Enrica, presso l’Antica Trattoria di Vigostano (Castell’Arquato).

“Siamo amici - ha dichiarato - mi ha invitato a cena ed io ho accettato. Intorno alle 22 mi ha riaccompagnato a casa assicurandomi che, più tardi, sarebbe tornato per una birra, ma poi non l'ho più visto".

L'ultima a vedere Sebastiani, infatti, è stata una parrucchiera del posto, intorno alla mezzanotte: "Camminava lungo la strada che da Sariano conduce a Gropparello: aveva uno zainetto e una felpa al braccio" ha affermato: "Gli ho fatto i fari per salutarlo".

Erano amici, ma lui, forse, era innamorato

Nella notte tra domenica 25 agosto e lunedì 26, un familiare dell'operaio, non vedendolo rientrare, ha chiamato il 112 per denunciare la scomparsa di Massimo (precisando che era fuori senza macchina e senza telefonino). Poco più tardi, anche il padre e la madre di Elisa, non riuscendo a raggiungere telefonicamente la figlia, si sono affidati ai carabinieri della vicina stazione.

Gli investigatori hanno subito messo in moto la macchina delle ricerche e, dopo ascoltato parenti ed amici della coppia, hanno deciso di concentrare le operazioni tra le colline di Sariano e Carpaneto.

La Compagnia del comando di Fiorenzuola d'Arda ed il Nucleo Investigativo di Piacenza - coadiuvati da una task force composta da un centinaio operatori specializzati, unità cinofile e da semplici volontari - stanno battendo, palmo a palmo l'area. Nelle scorse ore, sono stati chiamati anche i sommozzatori di Bologna e due droni sono stati fatti alzare in volo.

Nonostante la grande differenza di età, Elisa e Massimo, si conoscevano bene e, uniti dall'amore per la campagna, erano diventati amici. In paese, c'è anche chi mormora che Sebastiani si fosse innamorato, non corrisposto, della 28enne. "Ne parlava come se fosse la sua fidanzata" ha riferito qualcuno "Ma per lei, lui era semplicemente un amico". Gli inquirenti - che nei giorni scorsi hanno già effettuato dei sopralluoghi presso l'abitazione dell'operaio e posto la sua auto sotto sequestro - hanno chiesto massima collaborazione: "Chi sa qualcosa - hanno invitato - si faccia avanti".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto