Un terribile incidente stradale si è verificato questa mattina, 12 ottobre, intorno alle ore 4:30, sulla superstrada che collega Lecce a Brindisi. Secondo quanto riportano i media locali, una Bmw condotta da un carabiniere forestale 34enne, originario di Brindisi, ha imboccato la strada in questione contromano, procedendo per circa dieci chilometri.

Immediatamente gli automobilisti che transitavano sull'arteria stradale in questione hanno avvisato una pattuglia della Polizia, che si è portata subito sul posto per fermare la vettura in questione.

Purtroppo, quando gli agenti sono arrivati, la tragedia si era già consumata. La Bmw ha preso in pieno una Renault Clio, sulla quale viaggiavano il conducente e un suo amico di 59 anni, nato a San Donaci ma residente anch'egli a Brindisi. Per quest'ultimo purtroppo non c'è stato nulla da fare: l'uomo è morto a causa delle gravi ferite riportate durante l'impatto, nonostante i medici abbiano fatto davvero di tutto per poterlo salvare.

Vetture distrutte

Sono impressionanti le immagini pubblicate dai giornali locali, le quali mostrano le due automobili completamente distrutte, in particolare proprio la Renault Clio. Il carabiniere che era alla guida della vettura prestava servizio a Matera nel settore della Forestale, mentre i due amici a bordo della Clio stavano tornando da una serata trascorsa in un locale della provincia di Lecce.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Sul posto, nei momenti successivi al dramma, si sono recati gli agenti della Stradale, oltre ai tecnici dell'Anas, che hanno proceduto ai rilievi del caso. Il militare è stato trasportato quindi presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, così come l'altra persona rimasta ferita, dove è stato sottoposto agli esami tossicologici: i sanitari hanno riscontrato nel suo organismo un elevato tasso alcolemico.

Nel frattempo gli inquirenti hanno già provveduto a visionare i filmati delle telecamere di videosorveglianza installate sulla superstrada, e sulla dinamica del sinistro sembrerebbero esserci ormai pochi dubbi.

Traffico rallentato fino alle ore 8

Per diverse ore il tratto della superstrada in questione è stato chiuso al traffico, e quest'ultimo ha subito forti rallentamenti fino alle 8.

I Vigili del Fuoco hanno provveduto ad estrarre la vittima e i feriti dalle lamiere delle rispettive automobili.

Su questa vicenda ci saranno sicuramente ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni. Un fascicolo è stato trasmesso nel frattempo alla Procura di Lecce: il magistrato di turno Giovanni Gallone adesso stabilirà come procedere nelle indagini. Sconvolti dalla notizia della morte del 59enne i suoi famigliari e gli amici.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto