C'è una svolta nelle indagini sull'omicidio di Luca Sacchi, il giovane di 24 anni che nella tarda serata di mercoledì scorso è stato assassinato nel quartiere Appio Latino di Roma, con un colpo di pistola alla nuca. Secondo una prima ricostruzione la vittima aveva tentato di difendere la sua fidanzata, in quanto la stessa era stata derubata della sua borsetta.

Due individui di nazionalità italiana, rispettivamente di 20 e 25 anni, in queste ultime ore sono stati fermati dalle Forze dell'Ordine a Roma Sud nella zona della Magliana, e attualmente sono sotto interrogatorio in questura, alla presenza del magistrato inquirente.

Le telecamere di videosorveglianza della zona avrebbero ripreso tutta la scena, e subito dopo aver compiuto il misfatto i due giovani si sarebbero dileguati a bordo di una vettura, precisamente una Smart.

La coppia stava passeggiando per raggiungere un pub

Secondo quanto riferiscono i media locali e nazionali, pare che la coppia l'altra sera stesse passeggiando tranquillamente, mentre si stava recando presso il John Cabot Pub, un noto locale della zona.

Qui avrebbero dovuto trascorrere una serata in compagnia di alcuni amici, che li stavano aspettando proprio all'interno dell'attività commerciale.

All'improvviso però la fidanzata di Luca, Anastasia, 24 anni, è stata aggredita da una persona, che l'avrebbe colpita con un oggetto contundente per poi rubargli la borsa. In quel frangente la giovane pare non abbia opposto resistenza, ma il 24enne si è scagliato contro l'aggressore, cercando di difendere la ragazza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Ne è nata una colluttazione e l'aggressore avrebbe estratto una pistola, sparando un solo colpo, secco, all'indirizzo di Luca. La vittima è quindi caduta per terra e Anastasia ha chiesto subito aiuto: immediatamente sono intervenuti sul posto sia i residenti che gli avventori del locale. La vittima è morta in ospedale alle ore 13:00 di ieri, giovedì 24 ottobre.

Uno dei due giovani fermati avrebbe precedenti per droga

Sono ancora poche le indiscrezioni che arrivano dalla Capitale, ma pare che uno dei due ragazzi fermati abbia precedenti penali legati alla droga, mentre l'altro soggetto non avrebbe gravi precedenti.

Non si sa ancora chi dei due abbia aperto il fuoco contro Luca, ma questi particolari potrebbero essere chiariti nel corso delle prossime ore.

La vicenda in questione ha destato molto sconcerto a Roma, ma anche nel resto d'Italia. Luca Sacchi di professione faceva il personal trainer ed era molto conosciuto nella zona, mentre la sua ragazza, Anastasia, lavora come baby sitter.

Secondo quanto riportano varie testate, non è escluso che sotto al delitto in questione ci possano essere altre questioni che vanno oltre alla rapina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto