Tanto clamore inatteso per l'ex Miss Italia torinese, oggi 33 enne, Cristina Chiabotto: ha contratto debiti con il fisco per 2 milioni e mezzo di euro. La notizia, oggi sulle prime pagine di tutti i giornali e in evidenza sui siti informativi, ha suscitato scalpore e curiosità. Come è possibile che la sposina fresca di nozze debba alle casse dell'Erario una cifra così importante, irraggiungibile ai comuni mortali? Si sarebbero cumulate spese e tasse non pagate negli anni. Il pesante problema fiscale pare, in ogni modo, in via di soluzione.

Cristina Chiabotto, problemi con il fisco

Dalle notizie diffuse, pare che i primi accertamenti fiscali nei confronti della showgirl piemontese risalgano al 2014, quando la Guardia di Finanza di Torino ha compiuto verifiche inerenti gli anni 2008-2013 accertando "un comportamento elusivo non fraudolento e, di conseguenza, veniva ripreso a tassazione un reddito superiore rispetto a quello dichiarato". Per questo motivo, negli anni passati le sono state pignorate somme in entrata per un valore di circa 167mila euro.

Ora la procura di Ivrea ha avviato la procedura di liquidazione. Lo scorso 8 novembre, il giudice Matteo Buffoni del Tribunale di Ivrea ha emesso il decreto in cui dichiara aperta la procedura. In realtà, era stata proprio la stessa Chiabotto lo scorso giugno, tre mesi prima delle nozze con l'imprenditore Marco Roscio, a presentare al tribunale di Ivrea un'istanza di liquidazione del debito con il fisco, ottenendo l'avvio dell'iter previsto dalla legge 3 del 2012, la cosiddetta legge salva suicidi. Un provvedimento che di fatto permette il fallimento della sola persona fisica consendo l'estinzione del debito, a fronte di un pagamento soltanto parziale. Nella documentazione che ha presentato, ora al vaglio del tribunale, non si fa menzione del recente matrimonio della Chiabotto che si è ora trasferita a vivere nel parco della Mandria a Torino.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Gossip

La parte più consistente del debito riguarda cartelle notificate dall'Agenzia delle Entrate. Nello specifico, oltre 2,1 milioni di credito li vanta l'Agenzia delle Entrate-Riscossione, ex Equitalia. Ammonta poi a 252 mila euro un debito con l'Agenzia delle Entrate, e a 93 mila euro uno con la Banca Sella. Infine, c'è anche un piccolo debito con un condominio torinese per spese non pagate. Per sanare, parzialmente, il debito contratto, la conduttrice dovrà vendere negozi di moda di cui è proprietaria con la sorella Serena che ha dato il suo assenso alla vendita, a Torino e Borgaro Torinese.

Ma i negozi avrebbero un valore di 'appena' 241 mila euro. Inotre, verserà ogni anno una parte della propria liquidità disponibile. Ma quella dichiarata, ammonterebbe a 9 mila euro. Nessun commento da parte della diretta interessata: almeno per il momento ha scelto il silenzio, anche sui social.

Le nozze, 'Ho coronato il mio sogno'

Cristina nata a Moncalieri, dopo aver dìfrequentato il liceo psicopedagogico, nel 2004 è stata incoronata miss Italia. Da quel momento, a soli 18 anni, è diventata uno dei volti noti della tv.

Dalle Iene al Festivalbar, ha condotto, trasmissioni televisive di successo ed è stata tra le concorrenti di Ballando con le stelle. Con Alessandro Del Piero, ha realizzato una serie di spot per pubblicizzare una nota acqua minerale.

Lo scorso 21 settembre, ha coronato il suo sogno d'amore: dopo un fidanzamento di due anni, si è sposata con l'imprenditore Marco Roscio nella reggia di Venaria Reale dove si è svolto un lussuoso ricevimento con 400 invitati. La showgirl aveva conosciuto l'attuale marito dopo la rottura con l'attore Fabio Fulco con cui era stata legata ben 12 anni.

"Da oggi saremo una cosa sola”, ha detto al neo sposo dopo aver festeggiato fino all’alba con parenti e amici. Secondo indiscrezioni diffuse da Diva e donna aspetterebbe un figlio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto