In auto con mezzo chilo di hashish, senza patenteassicurazione e con oltre 1500 euro in contanti nelle tasche.

C.M., 20 anni, originario di Quartu Sant’Elena e ufficialmente disoccupato, è stato arrestato lo scorso pomeriggio dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Quartu, con le pesanti accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane – dopo aver passato la notte agli arresti domiciliari – ieri mattina è stato giudicato per direttissima in un’aula del Tribunale di Cagliari.

Il giudice - dopo aver convalidato l’arresto – ha concesso i termini a difesa all’indagato, in modo che il suo avvocato possa studiarsi meglio le carte. Il processo è stato infatti rinviato al prossimo 11 dicembre.

Nel frattempo il giovane è stato rimesso in libertà ma con l’obbligo di dimora nella sua abitazione dalle ore 21,30 fino alle 7 del mattino. Il denaro è stato sequestrato, così come la droga che è stata anche analizzata. Si trattava infatti di cinque panetti, da 100 grammi l’uno, di hashish di ottima qualità che erano stati nascosti in un contenitore di plastica termosaldato.

Controlli di routine

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Quartu lo scorso pomeriggio erano impegnati – nella zona di Flumini di Quartu e della borgata di Sant’Isidoro di Quartucciu – in un normale giro di controllo, quando all’improvviso hanno notato un giovane a bordo di una Fiat 500. Si trattava appunto di C.M. che – alla vista dei militari – con una manovra brusca ed improvvisa ha cambiato immediatamente direzione, come per evitare la pattuglia dei Carabinieri.

Il giovane infatti, senza nemmeno azionare l’indicatore di direzione, ha imboccato in velocità una strada sterrata che tra l’altro non ha nemmeno un’uscita.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

A quel punto i Carabinieri, insospettiti, hanno deciso di vederci chiaro e l’hanno seguito. Una volta fermato, il giovane ha dimostrato tutto il suo nervosismo. Ed i Carabinieri dopo i controlli hanno anche capito il perché di tutta questa agitazione. C.M., infatti, non solo non aveva mai conseguito la patente di guida. Ma guidava anche un’auto senza copertura assicurativa, all’interno della quale i militari hanno trovato mezzo chilo di hashish, diviso in cinque panetti. Droga che il giovane aveva nascosto nel vano porta oggetti della portiera.

La perquisizione e l’arresto

A quel punto il giovane è andato in tilt e non è stato nemmeno in grado di rispondere alle domande dei Carabinieri che hanno continuato con la perquisizione. Dalle tasche di C.M. sono infatti saltati fuori più di 1500 euro in contanti, tutti in banconote da 20, 50 e 100 euro. Denaro che secondo i militari sarebbe stato ricavato con la vendita della droga.

La perquisizione dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Quartu ha interessato anche l’abitazione in cui il giovane abita.

All’interno della casa i militari hanno recuperato altro denaro, che era stato nascosto in diversi punti dell’appartamento. A quel punto – dopo tutti i controlli di rito – sono scattate le manette e C.M. è stato portato in caserma. Il contenitore di plastica termosaldato è stato sequestrato e analizzato dagli specialisti dell’Arma che hanno riconosciuto l’ottima qualità della droga.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto