I carabinieri della stazione di Putignano, nel barese, comunicano di aver arrestato un loro collega che nel corso di un posto di blocco è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina.

Secondo quanto riferisce la stampa locale, pare che il soggetto prestasse servizio in una stazione della provincia di Taranto, che per motivi di privacy non è stata nominata, così come non sono state riferite le generalità del militare colto in flagranza di reato. Con lui ci sarebbe stata anche un'altra persona, la quale sarebbe risultata estranea ai fatti.

Militare subito nervoso al controllo

Quello che ha insospettito i colleghi è stato proprio l'atteggiamento assunto dal carabiniere. Infatti, non appena è stato fermato, si è mostrato nervoso, tanto che addirittura avrebbe voluto eludere il controllo e fuggire. Proprio in seguito a ciò i colleghi hanno effettuato un approfondito controllo sia personale che del mezzo, trovandolo in possesso di cocaina.

I militari hanno quindi chiesto spiegazioni all'uomo. Una volta accertati i fatti ai carabinieri della locale stazione putignanese non è rimasto altro se non arrestare il loro collega per detenzione di stupefacenti, nonché per resistenza a pubblico ufficiale.

Per lui è scattata immediatamente la sospensione dal servizio. Per la precisione il militare aveva con se una quantità pari ad un grammo dello stupefacente su detto. L'arresto è avvenuto nella serata del 14 novembre scorso. La notizia di quanto avvenuto si è sparsa immediatamente in tutta la Puglia e tra i colleghi del militare fermato, destando non poco sconcerto nel luogo in cui prestava servizio. Come già detto con lui si trovava un'altra persona, per la quale pare non vi siano state ulteriori conseguenze.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Controlli serrati contro lo spaccio e la detenzione di sostanze stupefacenti

Il mercato nero della droga è uno dei più redditizi. Solitamente il traffico viene gestito da organizzazioni criminali, e la Puglia in questi ultimi anni è diventata il crocevia di questo traffico illecito. Molto spesso la droga giunge dai Balcani e poi viene spacciata nei luoghi della movida e tra gente di tutte le età, sia giovani che non. Per questo le Forze dell'Ordine sono sempre attente a contrastare questo brutto fenomeno: ogni anno sono tante le quantità di droga che vengono sequestrate, come accaduto per lo stupefacente trovato addosso al militare.

Sicuramente su questo spiacevole episodio ci saranno ulteriori indagini da parte dei militari dell'Arma, che l'altra sera tutto credevano, tranne di poter arrestare un loro collega. Si attendono quindi ulteriori riscontri da parte dell'autorità giudiziaria.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto