Nelle scorse ore una donna di 44 anni è deceduta in ospedale dopo due giorni di agonia, a seguito di un grave incidente stradale avvenuto in Calabria. La donna lascia tre figli e il marito.

La vittima era rimasta coinvolta in un sinistro nella giornata di mercoledì 4 dicembre sulla strada Statale 106, nei pressi della città di Crotone. Nell'incidente sono stati coinvolti più veicoli e diverse persone sono rimaste ferite. Ad avere la peggio è stata proprio la donna che era stata tempestivamente soccorsa e trasportata in ospedale, le sue condizioni di salute si sono purtroppo aggravate e nella mattinata di oggi è deceduta.

Gli inquirenti stanno cercando di fare maggiore chiarezza sulla dinamica dell'incidente.

Calabria, 44enne muore due giorni dopo un sinistro stradale

Nella serata di mercoledì un grave sinistro si è verificato sulla strada Statale 106, in Calabria, precisamente nei pressi del ponte Neto, in località Bucchi, nel crotonese. La dinamica dell'incidente risulta essere ancora poco chiara, ma risulta che nello scontro siano rimaste coinvolte tre autovetture.

Le sette persone che complessivamente viaggiavano all'interno dei veicoli sono rimaste ferite.

Sul luogo dell'incidente si sono quindi recati i sanitari del 118 che hanno soccorso e stabilizzato i vari feriti. In particolare, una 44enne di nome Rita Graziano, era rimasta ferita gravemente e, dopo essere stata trasportata d'urgenza presso l'ospedale di Catanzaro, era stata immediatamente ricoverata. Le sue condizioni di salute, però, con il passare delle ore sono risultate essere sempre molto gravi e purtroppo, nella mattinata di oggi, è deceduta.

La donna lascia tre giovani figli e il marito. La notizia della morte della 44enne ha lasciato sgomenti i suoi familiari e i suoi conoscenti, in particolare nella piccola località di Pallagorio dove viveva.

Sul luogo del grave sinistro di mercoledì sera, oltre al personale sanitario, che era intervenuto prontamente con diverse ambulanze, si erano recati anche gli uomini dell'Anas che avevano lavorato duramente per poter rimuovere i detriti e le autovetture coinvolte nello scontro e le forze dell'ordine, che avevano raccolto ed esaminato i vari rilievi utili del caso per poter ricostruire al meglio la dinamica di quanto verificatosi.

Adesso i carabinieri dovranno infatti stabilire quello che è accaduto ed eventualmente stabilire se ci siano responsabilità da parte di qualcuno.

La strada Statale 106 è rimasta bloccata al traffico per diverse ore per consentire le operazioni di soccorso e di recupero dei mezzi e solo intorno alle ore 21:00 di mercoledì è stata riaperta.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!