Arriva dalla Scandinavia la nuova creazione culinaria che ha suscitato la rabbia e l'indignazione del popolo italiano su Facebook: si tratta di una margherita rivisitata [VIDEO], sulla quale lo chef tanto criticato, Stellan Johansson, ha ben pensato di collocare un frutto esotico molto apprezzato per le sue proprietà nutrizionali e terapeutiche: il kiwi.

L'esperimento dello chef svedese: sulle orme di Giulio Salpi

Un esperimento coraggioso, quello di Stellan Johansson, lo chef svedese che qualche settimana fa ha deciso di cimentarsi nella creazione di una nuova margherita con ingredienti non del tutto usuali: pomodoro, mozzarella, prosciutto e...

kiwi!

Il risultato era poi stato immortalato in uno scatto e pubblicato sul suo profilo Facebook ufficiale, scatenando le polemiche di migliaia di persone, soprattutto di nazionalità italiana, che faticavano ad accettare una simile rivisitazione.

A onor del vero, un primo esperimento di pizza con i kiwi, era già stato tentato da Giulio Scialpi, laureatosi pizzaiolo campione del mondo nel 2014: nel non troppo lontano 2017, Scialpi aveva infatti creato la Dorì Pizza, dove tra gli ingredienti, oltre al prosciutto affumicato e ad una mousse caramellata, figurava anche il tanto criticato frutto esotico.

Gli insulti su Facebook e le minacce di morte

La fotografia postata dallo chef svedese ha rapidamente fatto il giro del web, tant'è che il post, nel giro di 24 ore, è diventato virale in più Paesi: tra questi l'Italia, con particolare attenzione degli utenti partenopei, [VIDEO] che non hanno gradito l'audacia di Stellan.

Sul suo profilo sono infatti comparsi insulti e minacce di ogni genere, dai più pacati come “Non chiamatela pizza: è orribile ed è un’offesa al cibo napoletano” a offese di ogni genere, legate prevalentemente alla sua provenienza geografica, con addirittura, delle minacce di morte.

La replica del coraggioso chef non si è fatta attendere, così come le sue scuse, eppure Stellan giura di aver apprezzato il suo esperimento, commentando così quanto accaduto: "Questa pizza è buona, mi dispiace per chi si è offeso. Mi sono arrivate anche minacce di morte dall'Italia".

Altri esperimenti rivoluzionari: la pizza con l'ananas

La pizza con i kiwi non rappresenta però il primo esperimento rivoluzionario in questo settore del food: a dare il via a questa tendenza ci aveva pensato, nel 2010, Sam Panopoulos, inventore della tanto criticata pine apple pizza (pizza con l'ananas).

Lo chef greco, emigrato in Canada all'età di 20 anni e deceduto nel 2017, avrebbe però retrodatato notevolmente la sua idea, collocandola addirittura negli anni Sessanta, quando preparò per la prima volta una pizza ananas e prosciutto cotto per alcuni clienti del ristorante "The Satellite" di Chatham-Kent, ad Ontario.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!