Un intervento di colorazione degli occhi – sempre più diffuso negli ultimi anni – si è trasformato in tragedia in Polonia. Protagonista della vicenda Aleksandra Sadowska, una modella di soli 25 anni, con un mini seguito di 15mila seguaci su Instagram. L'intento della giovane era quello di imitare il noto rapper polacco Popek, sottoponendosi al tatuaggio oculare che permette di ottenere una colorazione dell'occhio più scura, che risulta quindi quasi uniformata a quella della pupilla, conferendo il caratteristico aspetto 'alieno' – affascinante per qualcuno ed inquietante per altri – desiderato da chi decide di sottoporsi a questa pratica.

La ragazza aveva iniziato da subito a lamentare forti dolori agli occhi

Qualcosa però è andato storto ed il il risultato, purtroppo per la ragazza, è stato a dir poco drammatico da un punto di vista clinico. La 25enne ha infatti perso la quasi totalità della vista. La giovane polacca, diventata sua malgrado protagonista dei titoli degli articoli delle testate online di tutto il mondo nelle ultime ore, aveva iniziato a lamentare dei forti dolori agli occhi già durante l'intervento. Tuttavia, stando a quanto riportano i magazine ed i giornali che stanno riportando la vicenda, il tatuatore l'avrebbe rassicurata, definendo i dolori come 'normali' e invitando la ragazza ad assumere qualche antidolorifico.

In realtà, come successivamente dimostrato, le sofferenze della ragazza erano diretta conseguenza delle manovre sbagliate eseguite dal tatuatore.

Soltanto una volta chiesto un parere clinico la giovane ha avuto modo di scoprire la verità. I medici, constatata l'irreparabilità della situazione, le hanno infatti spiegato che la vista dell'occhio destro era ormai irreparabilmente compromessa, e che in tempi relativamente rapidi avrebbe smesso di vedere anche dal sinistro.

'I dottori non pensano che ci saranno miglioramenti, perderò completamente la vista'

Stando a quanto riferiscono i media polacchi al momento il tatuatore rischierebbe tre anni di carcere, il reato ipotizzato per l'incriminazione dovrebbe essere quello di lesioni involontarie. Stando a quanto dichiarato dall'accusa, l'uomo avrebbe commesso alcuni errori imperdonabili, tra cui utilizzare per l'intervento il classico inchiostro usato normalmente per i tatuaggi nelle altre parti del corpo, che invece non dovrebbe mai entrare in contatto con gli occhi.

"Sfortunatamente per il momento i dottori non sono ottimisti – ha spiegato la giovane via Instagram – relativamente al fatto che possano esserci dei miglioramenti. Il danno sembra essere troppo profondo e già molto esteso. Sono sconfortata, sarò completamente cieca. Ma non mi rinchiuderò nella depressione. Ho tanta tristezza dentro di me, ma andrò avanti".

Segui la nostra pagina Facebook!