Papa Francesco nel pomeriggio di oggi, domenica 15 marzo, in piena emergenza coronavirus, ha lasciato la Santa Sede e, a sorpresa, è sceso a piedi, poco dopo le ore 16:00, per le strade del centro di Roma per andare a venerare e inginocchiarsi in preghiera dinanzi al Crocifisso considerato miracoloso perché fermò la tremenda pestilenza che nel XVI secolo si abbatté sulla città di Roma.

La visita alla chiesa di San Marcello al Corso

Il Crocifisso miracoloso è custodito nella chiesa di San Marcello al Corso, nel cuore della capitale: si tratta di un antico crocifisso in legno che risale al XV secolo, portato in processione per le strade della città affinché finisse la 'Grande Peste' di Roma nel 1522.

La storia narra che è anche sopravvissuto alle fiamme di un terribile incendio. Sua Santità è rimasto a lungo all'interno dell'edificio sacro, in silenzio e raccolto in preghiera e contemplazione. Una visita non solo insolita per un pontefice, ma anche altamente simbolica, considerando la situazione d'emergenza che sta attanagliando l'intero Paese Italia a causa dell'epidemia del contagioso e temutissimo virus del Covid-2019.

La sosta di preghiera a Santa Maria Maggiore

La sosta di preghiera nella chiesa di San Marcello al Corso è stata la seconda tappa del tour pomeridiano di Bergoglio.

Nel blitz improvviso, infatti, il Pontefice ha visitato anche la Basilica di Santa Maria Maggiore, sostando per poco tempo dinanzi al simulacro della 'Salus populi Romani' (salvezza e protettrice del popolo romani), l'effige tanto cara ai capitolini per aver scongiurato alla città i bombardamenti durante il periodo della guerra. Matteo Bruni, direttore responsabile della sala stampa di Città del Vaticano ha spiegato che quella di Papa Francesco è 'una sorta di pellegrinaggio per pregare per la fine della pandemia'.

La foto di Papa Francesco diventa virale

Nella fotografia che lo ritrae, vediamo il Pontefice camminare da solo per strada, con le guardie del corpo a debita distanza nel rispetto delle misure di sicurezza interpersonali di almeno un metro per evitare il contagio del virus Covid-2019. Lo scatto è immediatamente diventato virale sui social nel giro di poche ore. In particolare su Facebook e su Twitter sono stati numerosissimi gli internauti che hanno commentato la lodevole iniziativa di Sua Santità.

Bruni, portavoce del Vaticano, ha comunicato che il Santo Padre ha rivolto una preghiera anche per i numerosi operatori sanitari, medici e infermieri impegnati costantemente a lavoro in questi giorni per garantire le cure sanitarie necessarie per i tanti malati.

Segui la nostra pagina Facebook!