Sono giorni di grande angoscia e preoccupazione per i familiari di Luciana Martinelli di 27 anni. Venerdì 3 aprile, la ragazza ha lasciato la sua abitazione in zona Tiburtina a Roma e non è più rientrata. La giovane, volontaria al canile della Muratella, stava vivendo un momento difficile e, forse, l'emergenza sanitaria dovuta dal coronavirus potrebbe aver peggiorato la situazione. Del caso di Cronaca Nera si sta occupando anche la redazione di "Chi l'ha visto?", trasmissione condotta da Federica Sciarelli, in onda ogni mercoledì sera su Rai 3.

La scomparsa di Luciana Martinelli

Luciana Martinelli vive a Roma, nel quartiere Pietralata, non lontano dalla stazione Tiburtina.

Nella tarda serata di venerdì 3 aprile è uscita di casa, senza dire dove si sarebbe recata, e si è allontanata a bordo della sua utilitaria, una Volkswagen Up di colore nero caratterizzata da sedili rossi. La ragazza, però, non è più rientrata e la sorella Orietta, con la quale convive, dopo aver provato a contattarla telefonicamente si è accorta che Luciana aveva lasciato a casa il telefono cellulare.

Dopo un sabato di apprensione, Orietta e la madre si sono recate dai Carabinieri del Comando Stazione Santa Maria del Soccorso ed hanno presentato denuncia di scomparsa precisando che Luciana, insegnante di lingue per bambini, stava attraverso un periodo di grande fragilità psicologica. Non si esclude che la quarantena, resa necessaria per contenere i contagi da coronavirus, possa aver aggravato il suo disagio.

Per questo, l familiari e gli amici della 27enne sono molto preoccupati: hanno paura che possa esserle accaduto qualcosa di grave e, come riportato dall'edizione romana del Corriere della Sera, temono per la sua vita.

Luciana stava studiando per diventare istruttrice cinofila

Luciana Martinelli è volontaria del canile della Muratella, in via Magliana (sempre a Roma) e, da cinque mesi, sta seguendo un corso per diventare istruttrice cinofila.

Da giorni, però, non si collega più via Skype per seguire le lezioni. Antonio Iuliano, responsabile del corso, ha descritto Luciana come una ragazza molto in gamba che ama molto gli animali e che parla correttamente tre lingue. "Nessuno di noi poteva immaginare che avesse dei problemi così gravi", ha commentato.

Iuliano ed i colleghi hanno quindi deciso di attivarsi sulle chat e sui social. Dopo un "passaparola" tra i tanti che conoscono Luciana, l'istruttore della Muratella ha voluto lanciare un appello anche sulla pagina Facebook del rifugio: "Aiutiamo questa ragazza a tornare a casa" ha esortato.

Luciana Martinelli, capelli rossi e occhi verdi, ha una corporatura esile - non pesa più di 50 kg - ed è alta circa 160 cm. Come riferito dai familiari, al momento della scomparsa indossava un giaccone lungo color verde militare, blue-jeans e stivaletti neri.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!