Un ragazzo di 17 anni, Andrea Matteucci, è scomparso in seguito ad un incidente stradale a Livorno. Il suo scooter si è scontrato con un'auto e per lui non c'è stato niente da fare. Alla guida della vettura c'era una 22enne, adesso ai domiciliari, che dovrà rispondere di omicidio stradale aggravato.

Incidente stradale a Livorno: perde la vita Andrea Matteucci, giovane sportivo

La tragedia si è consumata a Livorno, in via Pensieri, intorno all'1:30 della notte tra sabato 27 e domenica 28 giugno. Andrea Matteucci era in sella al suo scooter quando si è scontrato con un'auto proveniente in senso opposto.

Il personale volontario, intervenuto con il 118 dalla Misericordia, e il medico hanno provato in tutti i modi a rianimare il giovane, ma purtroppo per lui non c'è stato più niente da fare. Sul posto dell'incidente è arrivata anche la polizia municipale per effettuare tutti i rilevamenti necessari a ricostruire la dinamica del sinistro. Gli agenti hanno provveduto a fermare anche la 22enne alla guida dell'auto, poiché, dopo essere stata sottoposta agli esami di rito, è stata trovata positiva all'alcool test. La ragazza al momento si trova ai domiciliari e dovrà rispondere dell'accusa di omicidio stradale aggravato. I veicoli sono stati posti sotto sequestro per chiarire la dinamica dell'incidente e definire le responsabilità della tragedia.

Il mondo sportivo di Livorno è in lutto per la perdita di Andrea, scomparso a 17 anni

Andrea Matteucci era uno sportivo e correva in maglia amaranto per la squadra dell'Atletica libertas runner di Livorno. Il club ha voluto ricordare il 17enne sulla pagina Facebook, condividendo la foto del giovane e accompagnandola con parole ricche di emozione e affetto nei suoi confronti: "Non ci sono parole per descrivere il dolore per la perdita di un ragazzo così giovane - si legge - da oggi saremo più vuoti".

Anche la società Nuoto Livorno ha dedicato un pensiero ad Andrea che sin da bambino ha coltivato la sua passione per lo sport e ha dedicato il suo tempo libero alla sua crescita nelle competizioni: "Il tuo sorriso ci accompagnerà per sempre". Il ricordo commosso di Andrea ha coinvolto tutto il mondo dello sport, tra cui anche il delegato provinciale del Coni, Giovanni Giannone.

"Siamo tutti disperati e vicini ai tuoi genitori", ha scritto l'uomo manifestando la sua solidarietà alla famiglia. Giannone ha voluto ricordare le vittorie del giovane che aveva trovato nell'atletica leggera la sua felicità. Centinaia di commenti di amici e conoscenti hanno manifestato l'affetto e il grande dolore per la perdita di Andrea Matteucci, giovane promessa dello sport.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!