Una bambina di un anno e mezzo è stata travolta dall'auto del nonno nel giardino di casa a Ponso, in provincia di Padova. Il nonno, mentre effettuava una manovra in retromarcia, non si sarebbe accorto della sua presenza: la piccola è deceduta sul colpo. Il personale del 118 ha soccorso anche la madre della vittima, che ha avuto un malore dopo essere venuta a conoscenza della tragedia.

Nel padovano una bambina è stata travolta dall'auto del nonno

La tragedia si è consumata a Ponso, un piccolo comune del padovano, nella mattina di domenica 13 settembre. Una bambina di un anno e mezzo, Safiya, ha perso la vita a causa di un incidente nel giardino di casa.

Secondo una prima ricostruzione, suo nonno (di 55 anni) stava effettuando una manovra in retromarcia con la sua auto, ma non si sarebbe accorto della presenza della piccola, investendola. L'impatto con la Volkswagen Passat del 55enne è stato fatale per la vittima che è deceduta sul colpo. I soccorsi sono stati chiamati immediatamente e sul posto sono giunti il personale del 118 in ambulanza e l'elisoccorso, ma purtroppo per lei non c'è stato niente da fare. I medici arrivati presso l'abitazione hanno solo potuto constatare il decesso di Safiya.

Safiya aveva un anno e mezzo ed è deceduta sul colpo

Il personale sanitario ha soccorso anche la madre della bambina, uscita di casa appena dopo la tragedia, allarmata dalle urla del nonno.

Trasportata d'urgenza in ospedale è stata dimessa dopo poche ore di osservazione. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i carabinieri che hanno sequestrato la vettura e hanno avviato le indagini per accertare la dinamica dell'incidente. Il nonno è stato denunciato per omicidio colposo dai militari di Este.

I vicini, intervistati dal quotidiano Il Gazzettino, hanno raccontato di non aver sentito frenate o botte, ma solo l'urlo straziante della madre di Safiya. "Il nonno era sempre gentile con lei, le voleva bene", hanno raccontato i vicini di casa, ancora scossi per quanto accaduto.

Il nonno è stato denunciato per omicidio colposo e proseguono le indagini

I carabinieri dovranno rispondere a diversi interrogativi su quanto accaduto la mattina di domenica 13 settembre. Bisognerà capire se la bambina si trovasse già in giardino o se sia uscita proprio nel momento in cui il nonno effettuava la manovra con l'auto. Questo aspetto sarà importante per stabilire eventuali responsabilità anche da parte dei genitori, due trentenni di origine marocchina, che hanno perso la loro unica figlia.

Tutta la comunità è scossa per la scomparsa della bambina di un anno e mezzo e anche il primo cittadino di Ponso, Matteo Chiodin, ha voluto esprimere la sua vicinanza alla famiglia: "È una cosa spaventosa".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!