Si è conclusa pochi minuti fa l'attesa conferenza stampa di oggi 18 ottobre del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ha spiegato agli italiani tutte le novità del nuovo Dpcm che servirà a contenere ulteriormente l'epidemia da Coronavirus. Negli ultimi giorni, anche nel nostro Paese c'è stato un clamoroso aumento dei nuovi casi fino ad arrivare al record di 11.700 di oggi. Il premier ha annunciato che le attività riguardanti la Scuola andranno avanti regolarmente in presenza. Rimane vietato lo sport da contatto a livello amatoriale.

Coronavirus, le novità del Dpcm del 18 ottobre spiegate in conferenza da Giuseppe Conte

Nel dettaglio, nel corso della conferenza stampa di oggi, il presidente del Consiglio ha subito precisato che l'Italia non può permettersi un nuovo lockdown generalizzato. Tuttavia ci sono una serie di novità importanti che aiuteranno a fare in modo che la curva dei contagi non salga ulteriormente.

E così i sindaci delle varie città avranno la possibilità di far chiudere vie e piazze dove si crea maggiormente assembramento. Per i ristoranti, invece, l'orario di chiusura è fissato alle 24 e si potrà stare per un massimo di sei persone a ogni singolo tavolo. Tutti i ristoratori dovranno affiggere quante persone sono ammesse.

La scuola va avanti in presenza: le novità del Dpcm di Conte del 18 ottobre

Il premier ha inoltre confermato l'attività in presenza per le scuole, uno degli asset fondamentali per il governo. Al tempo stesso ha spiegato che per gli alunni delle scuole superiori andranno favorite delle modalità flessibili con ingresso a partire dalle 9 del mattino e, ove possibile, ha parlato anche di turni pomeridiani.

Per quanto riguarda, invece, lo smartworking, il premier Conte ha precisato che è in fase di studio con il ministro Dadone un provvedimento per incrementarlo ed estenderlo ancora di più. Occhi puntati anche sul tema delle palestre e delle piscine: durante la conferenza di oggi il presidente ha precisato che verrà data una settimana di tempo per fare in modo che le strutture si adeguino ai protocolli e soprattutto che ne verifichino il rispetto.

Nel caso in cui tutto dovesse andare per il verso giusto, non si procederà con la chiusura altrimenti si opterà anche a sospendere il tipo di attività sportive che ha sede in palestre e piscine. Rimane vietato lo sport di contatto a livello amatoriale e non sono consentite competizioni per attività dilettantistica di base.

Conte conferma che la situazione è critica: l'annuncio in conferenza stampa

Il premier non ha nascosto che la situazione è critica e che tutti devono impegnarsi per scongiurare il peggio. Prima della fine della conferenza stampa di presentazione del nuovo Dpcm, Conte ha ribadito che le misure più efficaci per il contenimento del coronavirus sono l'utilizzo della mascherina, il distanziamento sociale e l'igiene delle mani.

Per chi si fosse perso la conferenza stampa di oggi del premier, c'è la possibilità di rivederla in streaming online accedendo alla pagina ufficiale Facebook di Giuseppe Conte.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!