Il Governo italiano si prepara a varare il nuovo Dpcm anti pandemia che verrà presumibilmente approvato nelle prossime ore: è prevista infatti per questa sera a Palazzo Chigi una conferenza in diretta tenuta dal Premier Giuseppe Conte che illustrerà alla popolazione italiana le decisioni assunte. L'Esecutivo vuole assolutamente evitare un altro lockdown nazionale, e per questo vuole intervenire adesso per scongiurare scenari peggiori in un prossimo futuro. Il numero dei casi da Covid-19 in Italia è cresciuto sensibilmente nelle ultime settimane: ieri 17 ottobre si è di fatti toccata la cifra di 10.925 nuovi contagi in 24 ore.

Il bollettino epidemiologico ha fatto registrare anche 47 decessi. Per quanto riguarda i contagi giornalieri si tratta del numero più alto mai registrato dall'inizio dell'emergenza sanitaria in Italia (quando il numero di tamponi era comunque decisamente inferiore).

Questa mattina altro incontro con le Regioni

E intanto questa mattina 18 ottobre si terrà un nuovo incontro con le Regioni per capire il da farsi. Si tratta su eventuali entrate scaglionate in scuole e università e sulla chiusura di palestre e piscine. Al vaglio dell'Esecutivo ci sarebbe anche la riduzione ulteriore degli orari di lavoro dei locali pubblici, come bar, pub e ristoranti. Il Governo ha fatto comunque sapere che non ci sarà un lockdown come tra i mesi di marzo e aprile: nelle scorse ore si è parlato sui media nazionali addirittura di misure ancora più rigide, come l'introduzione di un vero e proprio coprifuoco serale sul modello di quanto sta accadendo a Parigi.

Il Premier, così come riferisce il Corriere della Sera, vorrebbe comunque adottare misure ponderate ritenendo che la situazione non è simile a quella della scorsa primavera. Il Presidente del Consiglio si oppone così alle pressioni del Pd che vorrebbe restrizioni ancora più rigide, mentre lo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, si è opposto all'ipotesi del coprifuoco, almeno così riferisce il Corriere delle Sera.

Lombardia e Campania tra le regioni più colpite

Tra le regioni più colpite dal Coronavirus Sars-CoV-2 c'è ancora la Lombardia, che ieri 17 ottobre ha fatto registrare 2.664 nuovi casi, subito seguita dalla Campania, dove sempre nella giornata di ieri c'è stato un incremento di 1.410 unità. La settimana che si sta per concludere ha visto insomma un aumento costante dei contagi da Covid-19.

Proprio il 13 ottobre scorso Palazzo Chigi ha emanato un nuovo Dpcm con il quale si ordina a bar, ristoranti e pub di chiudere entro la mezzanotte, questo per far si che non si creino assembramenti all'interno e all'esterno dei locali. Dalle ore 21:00 inoltre non è consentita la consumazione in piedi e fuori da tali attività commerciali. Queste regole però dovrebbero essere superate dal decreto che nelle prossime ore varerà il Governo.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!