Nel pomeriggio del 17 novembre ha perso la vita a causa del Coronavirus Martina Bonaretti, una giovane 21enne di Luzzara, in provincia di Reggio Emilia. Elisabetta Sottili, sindaca del paese, ha espresso il proprio dolore su Facebook: "Non ho parole davanti a questa tragedia. Martina l'ho vista crescere, in paese, in parrocchia: bambina, ragazza e poi giovane donna". La tragica vicenda di cronaca nera è stata riportata ieri, 18 novembre, dai quotidiani locali e nazionali.

La storia della giovane 21enne

Martina Bonaretti che aveva frequentato l'istituto Carrara, avrebbe compiuto 22 anni a gennaio.

Da quasi una settimana era ricoverata all'ospedale di Guastalla, poiché aveva cominciato ad avvertire le sintomatologie caratteristiche del Covid-19. Inizialmente, il suo quadro clinico non ha destato preoccupazioni, ma poi, improvvisamente le sue condizioni sono peggiorate, tanto che la ragazza è stata trasferita nel reparto di Terapia intensiva. Ieri la tragica notizia: Martina non ce l'ha fatta. Ha lasciato nel dolore della sua scomparsa sua madre Silvia, sua sorella Aurora, suo padre Lucio e il suo ragazzo. Tanti i messaggi e le parole di cordoglio scritte dagli amici e da tutti quelli che conoscevano Martina.

Il cordoglio della sindaca di Luzzara

L'amministrazione comunale presieduta dalla sindaca parteciperà ai funerali della giovane.

Elisabetta Sottili ha dedicato alla 21enne delle parole struggenti su Facebook, sottolineando che nulla potrà mai eguagliare "i suoi occhi grandi e belli, il suo sorriso, la sua promessa di vita". La prima concittadina ha parlato a nome della comunità di Luzzara, trasmettendo ai parenti della giovane "vicinanza" e "affetto" e specificando che la sua presenza al funerale con la fascia tricolore accordata con i genitori di Martina, rappresenterà "il segno visibile" dell'abbraccio di tutti, compresi quelli che non potranno prender parte fisicamente all'evento.

"Ho ricevuto anche i messaggi di altri sindaci, che hanno voluto essere vicini alla nostra comunità", ha chiosato la donna.

Le dichiarazioni dell'ex sindaco di Luzzara

Anche l'ex sindaco attualmente consigliere regionale Andrea Costa ha voluto ricordare la 21enne sui social. "Si è spenta una straordinaria ragazza che aveva solo 21 anni e che è stata aggredita dal Covid - ha postato su Facebook - Martina Bonaretti la conoscevo da quando è nata, come conosco tutta la sua splendida famiglia".

Costa ha rimarcato come questa sia una tragedia nella tragedia perché il virus "ha spezzato una vita che stava ancora germogliando". Il consigliere ha lanciato anche un appello, cioè quello di parlare con "meno leggerezza" di questa pandemia e di usare "di più il cuore", proprio come faceva Martina.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!