Si possono trovare in tantissime forme, Ricette e contenuti. I pancake si prestano a qualunque condimento, dolce o salato che sia. Buoni per accompagnare le uova, bowl di frutta, lo yogurt o semplicemente conditi con una crema di nocciole. La ricetta classica dei pancake prevede l'uso di uova, di latte vaccino e di burro per il condimento. Ingredienti che potrebbero non incontrare i gusti e il regime alimentare di tutti. Per chi desidera gustare i propri pancake vegani e light questa è la ricetta adatta.

Ingredienti e occorrente per la pastella dei pancake

(Dosi per circa sei o sette pancake; varia in base al diametro delle frittelle)

  • 150 gr di farina integrale
  • 25 gr di zucchero di canna
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • 200 ml di latte di mandorla (o vegetale; se si usano altri tipi di latte vegetale va aumentata la dose dello zucchero; poichè il latte di mandorla è molto dolce)
  • un cucchiaino di olio di semi

Come occorrente, saranno utili: una ciotola, una frusta da cucina, un mestolo o un cucchiaio, della carta assorbente, una padella, paletta da cucina.

Come preparare i pancake

Questa ricetta è molto facile e non prevede grandi abilità in cucina. Per preparare le frittelle basterà circa un quarto d'ora, senza tempo di riposo, per cui possono essere preparate anche la mattina appena svegli per una buona colazione.

In una ciotola di medie dimensioni, mettere tutta la farina, lo zucchero e il lievito per dolci. Aggiungere poi il cucchiaino di olio vegetale a scelta. Infine, mentre si mescola il composto con la frusta, aggiungere gradualmente il latte vegetale scelto. Non preoccupatevi se il composto non sarà totalmente liscio, perchè sia la farina integrale che lo zucchero di canna tendono più facilmente a formare grumi. La pastella avrà dunque un aspetto semi-liscio.

Mettere una padella sul fornello, per far si che diventi ben calda ed evitare che il primo pancake si attacchi o rovini. La padella va unta leggermente con un po' di carta assorbente sporca d'olio di semi. Con un mestolo o, in mancanza del mestolo, con un cucchiaio, prelevare la quantità desiderata di pastella per formare la frittella del diametro scelto.

Naturalmente, maggiore sarà la quantità di pastella, maggiore sarà la grandezza del pancake. Se, inoltre, si vuole creare un cerchio perfetto, ci si può far aiutare con un coppapasta leggermente unto. Stendere la pastella sulla padella leggermente unta e aspettare che si formino bollicine su tutta la superficie della frittella.

Quando ciò sarà avvenuto, girare delicatamente il pancake e lasciare ultimare la cottura per circa un minuto: potrebbe bastare anche meno tempo, essendo la padella già calda.

Dopo aver cotto i pancake sarà possibile condirli a propria scelta. Se si desidera un'alternativa healthy, consiglio di abbinare alle frittelle della frutta o della marmellata 100% frutta, senza zuccheri aggiunti. Oppure, si può optare per una crema alle nocciole vegana come alternativa leggera alla classica crema di nocciole. Si possono anche mangiare in abbinamento allo yogurt classico, o allo yogurt greco, più facile da spalmare perchè più denso o conditi con miele. Accompagnati da granella di frutta secca sono anche un degno accompagnamento alla colazione statunitense composta da bacon e uova!

Insomma, i pancake si prestano proprio a tutto.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!