Il prossimo 28 agosto nelle sale italiane uscirà il film Shadowhunters-Città di ossa, basato sull'omonimo romanzo di Cassandra Clare, appartenente ad una saga di ben sei libri.

Il regista è il norvegese Harald Zwart, apprezzato da tutto il mondo dopo il grande capitolo di Karate Kid: la leggenda continua del 2010, con protagonista il figlio di Will Smith, Jaden.

La nuova pellicola cinematografica di Zwart cercherà di ripetere il successo di Twilight, avendo come protagonisti la coppia Lily Collins-Jamie Campbell Bower, considerati dalla stampa i nuovi Kristen Stewart e Robert Pattinson.

Il capitolo Città di ossa sarà ambientato nella New York dei giorni nostri e ha come protagonista Clary Gray, una ragazza che scopre di appartenere agli Shadowhunters, ovvero semiangeli che cercano di proteggere l'umanità dai demoni.

Dopo la scomparsa della madre, Clary inizierà la sua battaglia dove incontrerà, non solo demoni, ma anche vampiri, licantropi e stregoni.

Nel cast troviamo, oltre alla Collins e Bower, anche il famoso Jonathan Rhys Meyers (Match Point), Lena Headey (La notte del giudizio) e Kevin Zegers (Frozen e Transamerica).

I protagonisti Collins e Bower si sono allenati per tre mesi in diverse forme di combattimento, tra cui l'arte marziale dell'esercito israeliano, Krav Maga, ecco le loro dichiarazioni.

Collins: "Ho dovuto imparare sia a difendermi che ad attaccare, indossando sempre tacchi alti.

E' stata davvero dura ma comunque divertente, sembravo la Katniss di Hunger Games".

Bower: "Nella mia vita ho scelto sempre parti che mi potessero piacere e in Shadowhunters ho interpretato uno dei personaggi più impegnativi della mia carriera, c'è stato molto lavoro da fare".

I migliori video del giorno

Se il film andrà bene la produzione è già pronta per il sequel Shadowhunters-Città di cenere.