Ormai mancano una decina di giorni, e "Genesi", mostra sulle iconiche fotografie di Sebastiao Salgado, arriverà anchea Venezia, all'isola della Giudecca, dopo essere stata esposta a Roma presso l'Ara Pacis fino allo scorso settembre. Stavolta sarà ospitata dalla "Casa dei tre oci" all'isola della Giudecca, già da alcuni anni un noto centro dedicato interamente alla fotografia declinata in tutti i suoi generi, sede di workshop con grandi maestri della fotografia.La protagonista della kermesse è indubbiamente la natura ritratta in ogni angolo del pianeta dal fotografo brasiliano.

I celebri bianchi e neri raccolti per l'esposizione sono il frutto di ben 10 anni di lavoro. Anni  di ricerche in tutto il mondo che han creato l'incredibile omaggio fotografico alla nostra Terra. Salgado è andato alla ricerca appunto di quei luoghi dove l'uomo e la natura vivono ancora in armonia, o in zone tuttora incontaminate, operazione certo non facile.

Un viaggio fotografico che vaga per i cinque continenti per documentare e affascinare con immagini rigorosamente in bianco e nero, come sempre per il noto fotografo, regalando così scorci e panoramiche di autentica intatta bellezza, la rara bellezza del nostro unico patrimonio, il nostro prezioso pianeta.

Racconta l'artista del b/n: "In Genesis, la mia fotocamera ha permesso alla natura di parlare. E io ho avuto il privilegio di ascoltare. (..)

Il 46% del pianeta è rimasto ancora come migliaia di anni fa al momento della creazione", afferma Salgado, " dobbiamo proteggere e conservare ciò che esiste" . Il tour mondiale, appena cominciato con Roma, si snoderà per le maggiori città del mondo, rendendo tutti partecipi di questa bellezza in bianco e nero.

Aprirà il 1 febbraio e terminerà il 15 maggio 2014. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto