La festa del lavoratori che viene celebrata l'1 maggio è ormai prossima e nell'anno corrente raggiungerà i 125 anni di vita essendo nata nel 1889 a Parigi. La proposta giunse infatti in quell'anno dal congresso della Seconda Internazionale che in quel periodo si teneva nella capitale francese e che lanciò l'idea di una grande manifestazione da svolgersi in molte città e avente come scopo la riduzione dell'orario di lavoro a otto ore.

La data in cui svolgere la festa dei lavoratori venne scelta in seguito e ricadde sull'1 maggio per ricordare una manifestazione organizzata tre anni prima dagli operai di Chicago che venne repressa nel sangue.

L'attesa per la prima edizione della festa dei lavoratori, prevista dunque per l'1 maggio del 1890, era enorme e scatenò parecchi timori in modo particolare sulla borghesia dell'epoca che, appoggiata dalla stampa, consigliò alle popolazioni di stare chiuse in casa per evitare problemi di ordine pubblico.

Le istituzioni di molti paesi tra cui l'Italia vietarono qualsiasi tipo di manifestazione sia per l'1 maggio sia per la successiva domenica 4 maggio per cercare di evitare disordini e incidenti di qualsiasi tipo. Tutto questo però non fu sufficiente perché la prima festa dei lavoratori ebbe un successo incredibile tanto che fu estremamente facile decidere di riproporre l'evento nello stesso giorno dell'anno successivo, l'1 maggio del 1891, quando venne replicato il grande risultato in termini di partecipazione.

L'ottima riuscita delle prime due edizioni della festa dei lavoratori spinse la Seconda Internazionale a rendere permanente la ricorrenza che con il passare degli anni fu sempre meno improvvisata e più organizzata estendendo anche il campo delle rivendicazioni che non si limitavano più solamente alla questione dell'orario di lavoro.

Da allora l'1 maggio non ha più smesso di celebrare la festa dei lavoratori e, anche se oggi la giornata ha perso parte del suo significato originario, continua comunque a rappresentare un momento importante per ricordare tutte le conquiste ottenute dagli stessi nei tempi moderni.

Segui la nostra pagina Facebook!