Pasqua 2014: ecco la lista delle processioni pasquali più belle stilata da Skyscanner, il famoso sito di viaggi.

  1. Sul podio troneggia la Sicilia con Enna. Il venerdì santo la città, influenzata dalla dominazione spagnola, vede sfilare circa 2500 frati che indossano un cappuccio che girano per la città accompagnati da musiche funebri per commemorare la morte di Gesù.
  2. Siamo nel Lazio, precisamente a Sora. É una delle sfilate più struggenti, con le vie cittadine circondate da candele accese e i fedeli in rigoroso silenzio e preghiera. E' un evento molto sentito dalla popolazione oltre che vi prendono parte tutte le confraternite religiose e l'amministrazione comunale. Il corteo è accompagnato dalla banda che intona il canto dell'Addolorata.

  3.  Eccoci in Liguria, precisamente a Savona. Qui la particolarità della processione sta nel trasporto per le vie della città di 15 gruppi lignei che risalgono ad epoche storiche diverse, dal '500 al '900, raffiguranti i momenti più significativi della Passione e Morte di Gesù accompagnati dalla banda che suona brani scelti per l'occasione.

  4. A San Saverio in Puglia si organizzano tre processioni distinte organizzate da gruppi religiosi diversi che convergono in Piazza Castello, luogo dell'incontro della statua dell'Addolorata con quella di Gesù.

  5. In Campania, esattamente a Procida, c'è tutta una preparazione alla Pasqua già molte settimane prima, infatti vengono costruiti carri allegorici che rappresentano i cosiddetti misteri pasquali con episodi rappresentativi tratti dal Vangelo, dall'orto degli ulivi al tradimento di Giuda fino alla passione di Cristo. La sfilata inizia all'alba di venerdì e i carri sfilano per tutta Procida.

  6. In Basilicata, a Barile, la processione si snoda per 5 chilometri per coprire le principali vie cittadine, sono impegnate un centinaio di persone travestite a rappresentare fedelmente le descrizioni del Vangelo tra cui spiccano 3 bambine vestite di bianco, simbolo delle 3 Marie.

  7. A Radicofani, in Toscana, i riti iniziano il Giovedì Santo con una messa che simboleggia l'ultima cena. A conclusione di essa, vi è una processione dove vi sono 24 membri appartenenti a congregazioni religiose diverse e vestiti di rosso e nero. Il Venerdì Sera si prosegue con un'altra processione per commemorare il calvario e la morte di Gesù.

  8. In Abruzzo, a Sulmona, i riti iniziano il lunedì santo e sono tra i più famosi anche all'estero. Tra le celebrazioni più significative, quella della confraternita della Santissima Trinità i cui membri sfilano con un abito rosso accompagnati dal maestoso coro che canta odi sacre.

  9. A Sassari, in Sardegna, le celebrazioni sono davvero struggenti con i membri della confraternita dei Servi di Maria che trasportano il simulacro della Madonna fino al Duomo cittadino dove avverrà la celebrazione eucaristica.

  10. Infine, ma non meno suggestiva, c'è Urbania, nelle Marche, dove le rappresentazioni tipiche sono i quadri viventi che possono ammirarsi lungo le vie cittadine.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto