Al Teatro Brancaccio di Roma con gli alunni di alcune scuole elementari, medie e superiori romane, i rappresentanti del mondo dei genitori, della scuola e delle istituzioni si è tenuto l'incontro "Bambini sicuri, dalla strada alla rete", in occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia e dell'Adolescenza che si celebrerà domani. All'incontro è stato illustrato il vademecum redatto dalla Polizia di Stato, in collaborazione con Facebook. Al suo interno sono contenuti alcuni suggerimenti che ragazzi e genitori devono mettere in pratica per favorire una navigazione online sicura e proteggersi da eventuali atti di cyberbullismo. Le statistiche relative agli episodi di cyberbullismo nel nostro paese mostrano che ben 1 adolescente su 3 ne è vittima (31% dei tredicenni maschi e il 35% delle femmine).

Le modalità prevalenti con le quali si presenta sono più gravi di quelle tipiche del bullismo tradizionale e si evidenzia attraverso insulti, persecuzioni e minacce sui social network (39,4%), seguite da chat (38,9%), sms (29,8%), invio o pubblicazione di foto o video (15%) e creazione di profili falsi su Facebook (12,1%). La stragrande maggioranza di coloro che subiscono violenze non ne parla con i genitori (85%), assumendo un atteggiamento di autodifesa.

10 SUGGERIMENTI PER NAVIGARE SICURI ONLINE

Suggerimenti per i ragazzi

1. Prima di postare qualcosa pensaci bene, perché tutto ciò che riguarda te stesso o un'altra persona potrebbe essere interpretato male, copiato o distribuito in modi che non ritieni opportuno

2. Attento a non dare confidenza agli sconosciuti e a non rendere disponibile a chiunque informazioni private, fotografie ecc..

I migliori video del giorno

3. Controlla le impostazioni sulla privacy dei servizi online e stai attento a cosa condividi, con chi. Usa gli strumenti di controllo messi a disposizione dai vari servizi on line che utilizzi

4. Segnala contenuti inappropriati e parla con un adulto se ci sono problemi. Ti puoi anche rivolgere alla Polizia Postale per segnalare contenuti o attività illegali su internet

5. Se hai un problema parlane con un amico, fratello, insegnante, genitori, un'associazione o le forze dell'ordine

Suggerimenti per i genitori

6. Parlate con i vostri figli di sicurezza e tecnologia così come parlate della sicurezza a scuola, in auto, sui mezzi di trasporto pubblici o in ambito sportivo. Gli dovete far capire che il mondo di internet fa parte della vita reale

7. Chiedete ai vostri figli quali secondo loro sono le informazioni da condividere online e quali no. Provate a capire come loro percepiscono la privacy e quali strumenti utilizzano per tutelarla

8. Accompagnate i vostri figli nell'esperienza della navigazione in internet

9. Imparate dai vostri figli, chiedendogli di aiutarvi ad utilizzare un determinato servizio online o a configurare la vostra presenza su un social network

10. Rispettate gli interessi dei ragazzi e state attenti a non definire l'uso delle nuove tecnologie come una perdita di tempo, dato che rappresentano un'opportunità per il loro presente e per il loro fututo