Tutti conosciamo la canzoncina Tanti auguri a te e l’abbiamo cantata chissà quante volte ai compleanni di amici e parenti vari. Come è noto la versione italiana è un calco di quella inglese che ha per titolo Happy Birthday. Chi è l’autore di questa canzone? E, soprattutto, è di dominio pubblico? La questione dei diritti è stata spinosa a lungo e solo in questi giorni un giudice federale di Los Angeles ha stabilito che la canzone Happy Birthday deve essere considerata di dominio pubblico.

Happy Birthday venne pubblicata nel 1893 dalle sorelle Mildred e Patty Hill, due insegnanti di scuola materna nel Kentucky. La melodia venne pubblicata dall’etichetta Clayton F. Summy Company. Le sorelle Hill avevano composto la melodia con altre parole, mentre le parole beneauguranti per il buon compleanno vennero sovrapposte alla musica in un secondo momento. Fu nel 1935 che la Clayton F. Summy Company registrò le parole della canzone.

Nel 1988 Warner Chappell Music acquistò la Clayton F. Summy Company e, con essa, i diritti di Happy Birthday (che all’epoca fruttava due milioni di dollari annui).

Nel 2013 Jennifer Nelson, una regista indipendente, decise di girare un film su questa canzone e qui iniziano i problemi: la Warner Chapell Music, infatti, chiese alla regista la somma di 1500 dollari per poter utilizzare la canzone nel film.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

La regista Jennifer Nelson decise di portare la questione in tribunale. Secondo il giudice federale di Los Angeles che ha emesso la sentenza, l’errore è alla base: la Clayton F. Summy Company non aveva alcun diritto di registrare le parole di Happy Birthday in quanto loro erano in possesso dei diritti della prima versione della canzone, quella stilata delle sorelle Hill. Pertanto nemmeno la Warner Chappell Music può vantare diritti su quella canzone.

Così Happy Birthday è un testo libero di diritti e di pubblico dominio. Se il giudice non fosse intervenuto, la canzone sarebbe stata coperta da copyright negli USA fino al 2030 mentre in Europa fino al 2016.

A seguire le parole della canzone originale composta dalle sorelle Hill.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto