Durante le riprese dell'ottavo capitolo di Fast&Furious, come riporta il sito web tmz.com, è accaduto un evento alquanto spiacevole.

La pellicola dovrebbe approdare al Cinema nella primavera 2017, con Vin Diesel, come sempre, a capo della banda, e "probabili" protagoniste femminili Eva Mendes, già habituè delle scene F&F, e addirittura Charlize Theron nel ruolo dell'antagonista; presenze femminili, comunque, sulle quali c'è ancora parecchio riserbo e nulla di certo.

Pubblicità
Pubblicità

Sicuramente un'occasione in più, per i fan, di sentire la mancanza del compianto Paul Walker, morto nel 2013 in un incidente stradale, durante le riprese del settimo capitolo della saga.

Fast&Furious 8 sarà l’inizio di un’altra (l'ultima) trilogia, con alla regia F. Gary Gray in successione ai vecchi pionieri Rob Cohen, John Singleton, Justin Lin e James Wan.

Per gli scenari, dopo Tokyo, Los Angeles, Miami, Rio e Londra, è stata scelta, questa volta, New York, ma alcune scene verranno girate a Cuba, in Russia e in Islanda; proprio qui verrà ambientata una violentissima esplosione.Ironia della sorte.

Pubblicità

L'incidente

Decisamente poco carino l'incipit dell'articolo originario sulla morte del povero cavallo, avvenuta il 14 Marzo, che recita:"A horse went down like the Titanic near the "Fast 8" set in Iceland".

La disgrazia sarebbe stata assolutamente accidentale.

Un forte vento avrebbe colpito la regione in cui si trovava il set del film, staccando parti di plastica piuttosto grandi, che andavano a ricostruire un iceberg fittizio, e scaraventandole a metri di distanza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Sarebbero rimasti feriti due cavalli che si trovavano lì a pascolare.

Jupiter, uno dei due, in particolare, non ce l'avrebbe fatta.

Molti giornali riportano la notizia che, nonostante sia rimasto ferito a una zampa, non sia mai riuscito ad arrivare dal veterinario, morendo durante il tragitto. La verità è che, come spesso accade per i cavalli feriti alle zampe, è stato abbattuto. L'arto, secondo quanto ha dichiarato la polizia locale, era stata rotto dall'impatto con il pezzo di plastica.

L'altro cavallo non avrebbe subito danni, fortunatamente, altrettanto gravi.

La produzione del film ha assicurato la copertura assicurativa, precisando che non si trattava di cavalli utilizzati per le scene e che non c'è stata assolutamente alcuna negligenza ma soltanto sfortuna.

Una sfortuna, però, per la quale un animale innocente ha perso la vita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto