Il 27 marzo 2016 sarà Pasqua, ma nei giorni che la precedono avremo numerose celebrazioni sparse per l’Italia. In particolar modo spiccano i riti e le processioni della Settimana Santa in Puglia, dove già dal Venerdì di Passione, ovvero quello che precede la Domenica delle Palme, se ne svolgeranno parecchi. Ad essere coinvolte saranno numerose località del ‘tacco’ d’Italia, dalle grandi città fino ai piccoli paesi. Gli eventi in programma saranno emozionanti e coinvolgeranno tantissima gente, vediamo di scoprirne alcuni di questi.

I luoghi della Passione in Puglia per la Settimana Santa

L’intera regione pugliese offre l’opportunità di ammirare antichi riti e processioni suggestive nel periodo pre-pasquale. Nella zona del Gargano e la Daunia troviamo diverse località dove potersi recare per l’occasione. Il 18/03 spiccherà l’accensione della ‘fanoya’ a San Marco in Lamis, un falò che viene appiccato presso la Chiesa dell’Addolorata, mentre il 20/03 a Troia ci attenderà la passione vivente per le vie cittadine; atteso anche il pianto della Madonna di Vico Gargano il Giovedì Santo, mentre al Venerdì Santo ci sarà un doppio corteo dell’Addolorata a San Marco in Lamis, all’alba e al pomeriggio. A seguire ci saranno le ‘fracchie’ accese.

Nella domenica di resurrezione, infine, avremo la processione del bacio a Troia, con la Vergine e i Cristo risorto che si incontrano dinanzi alla cattedrale.

Spostandoci nella Puglia Imperiale, lungo i percorsi di Federico, abbiamo altre dozzine di appuntamenti nei giorni che precederanno Pasqua. Il Venerdì di Passione avremo l’Addolorata in processione a Canosa e Andria, mentre sette giorni più tardi avremo quella dei Misteri nelle stesse due cittadine più Bisceglie, con diverse statue portate in spalla dai fedeli in giro per le strade.

Il Sabato Santo toccherà alla Desolata a Canosa, con un centinaio di donne vestite di nero ad accompagnarla, le quali intonano canti ed inni.

Ricco di riti pasquali anche la Costa dei Trulli, dove il 18/03 si inizierà con le processioni a Molfetta, Bitonto e Ruvo di Puglia, poi il 22/03 avremo la Passione Vivente a Conversano lungo tutto il centro storico; da non lasciarsi sfuggire l’accensione del falò presso la Chiesa della Madonna della Lama a Noicattaro il 24/03, mentre nella notte del Giovedì Santo toccherà alla processione degli 8 Santi a Ruvo di Puglia.

I Misteri saranno protagonisti lungo le vie di Valenzano e Bitonto il 25/03, ma anche in alcune delle altre cittadine sopra citate; il Sabato Santo sarà poi la volta della statua della Pietà andare in corteo lungo le strade molfettane e ruvesi.

Per quanto riguarda la Costa Ionica, invece, nella località di Grottaglie si svolgerà la processione della Desolata il 18/03, mentre a Pulsano il 24/03 andrà in scena il pellegrinaggio dei ‘perduni’ con i confratelli incappucciati e scalzi che si recheranno presso la Chiesa Madre per l’adorazione di Gesù. A Taranto, lo stesso giorno, avremo il corteo religioso dell’Addolorata, della durata di ben 14 ore; nel Venerdì Santo toccheranno anche qui i Misteri, mentre a Ginosa si terrà la ‘Passio Christi’ il 26/03.

Chiudiamo con il Salento, dove fra i tanti riti pasquali abbiamo i ‘pappamusci’ che faranno visita a tutte le chiese di Francavilla il Giovedì Santo, un po’ come ciò che andrà in scena a Gallipoli con le confraternite. Il 25/03 sarà dedicato ai Misteri, mentre la domenica di Pasqua ci sarà la processione del Cristo risorto nella località francavillese.

Segui la nostra pagina Facebook!