Quando i soccorsi sono giunti nella sua casa nell'Oxfordshire non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Nella sera di Natale un infarto ha spento a 53 anni, la vita di Georgios Kyriacos Panayiotou, meglio conosciuto come George Michael. La polizia ha precisato che 'non ci sono circostanze sospette sulla sua morte' e la famiglia, chiedendo il rispetto della propria privacy, ha comunicato che il cantante se ne è andato 'pacificamente'.

Per una strana combinazione del destino, george michael ci lascia proprio nel giorno di Natale, dopo che in tutto il mondo avrà riecheggiato ancora una volta la sua famosissima Last Christmas.

La scomparsa dell’artista si aggiunge alla lista di morti celebri nel mondo della Musica in questo 2016 che sta per concludersi. Una lista che comprende anche i nomi di David Bowie, scomparso a Gennaio e Prince, deceduto ad Aprile.

La carriera musicale di George Michael

La carriera musicale di George Michael, che lo porterà a vendere circa 100 milioni di dischi, inizia in coppia con l’amico chitarrista Andrew Ridgeley, con il quale fonda il gruppo dei Wham. Tra il 1980 e il 1986, il duo pubblica 5 album e presenta al pubblico Last Christmas, brano che dal 1984 fa parte delle tracce più ascoltate durante il periodo natalizio. Negli stessi anni un altro brano raggiunge le vette delle classifiche, è Careless Whisper, ancora oggi icona della musica degli anni 80 insieme ai brani dei Duran Duran e degli Spandau Ballet.

I migliori video del giorno

In quel periodo furono pubblicate anche Club Tropicana e Wake me up before you go-go, che divennero subito orecchiabili per il gran numero dei fan del duo britannico.

La carriera da solista

Terminato il progetto Wham, George Michael intraprende la carriera da solista e sale subito alla ribalta con il brano I want your sex, accompagnato da un video abbastanza piccante per quei tempi. Negli anni 90 si esibisce allo stadio di Wembley con Elton John e nel tributo ai Queen, interpretando Somebody to love, prima di una lunga pausa dal mondo dello spettacolo.

Nel 1998 un episodio che lo porto alla ribalta della cronaca: l’arresto per atti osceni in un bagno pubblico di Los Angeles a cui segui l’outing del cantante. In seguito ebbe altri problemi con la giustizia per uso di cannabis e guida in stato di ebrezza. Nel 2011 venne ricoverato a Vienna per una grave forma di polmonite e l’anno successivo dedicò un suo concerto a tutto lo staff medico che gli aveva salvato la vita.

L’ultimo album nel 2014, Symphonica una raccolta di tutti i suoi grandi successi eseguiti durante il suo ultimo tour mondiale.