george michael (all'anagrafe Georgios Kyriacos Panayiotou) è morto ieri, 25 dicembre 2016 all'età di 53 anni, per cause naturali. Il suo staff ha affermato che è deceduto serenamente in casa sua. Il 2016 è stato un anno terribile per il mondo della musica. Le grandi star decedute sono state tantissime e, in molti, si augurano che finisca in fretta, come ha fatto anche Madonna su Twitter nel post scritto per salutare l'amico scomparso. Insieme a lei tantissime star della canzone. Citando solamente i nomi più famosi, nel 2016, il mondo della musica ha dovuto dare l'addio a David Bowie, Leonard Cohen, Prince, Keith Emerson e Greg Lake. Senza dimenticare che proprio due giorni fa, il 24 dicembre è morto a Marbella in Spagna Rick Parfitt, chitarrista degli Status Quo che aveva da poco compiuto 68 anni.

George Michael fu una star della musica negli anni 80

George Michael aveva 53 anni, non era malato e il suo staff ha dichiarato che la morte è sopravvenuta per cause naturali, probabilmente in seguito ad una insufficienza cardiaca. Le forze dell'ordine inglesi hanno confermato che il decesso è avvenuto in circostanze non sospette. La carriera musicale di George Michael iniziò negli anni 80, quando esordì ancora adolescente in coppia col chitarrista Andrew Ridgeley nella formazione che si faceva chiamare Wham! Il successo iniziò ad arridergli con gli Wham!, quando milioni di adolescenti in tutto il mondo divennero suoi fans. La musica che creò insieme al suo compagno Andrew Ridgley era decisamente alternativa, in una Inghilterra dove dominavano il dark, la musica elettronica e la new wawe, i due ragazzi londinesi intrapresero la strada di un pop leggerissimo e vacuo, una musica che teoricamente andava ascoltata e dimenticata in fretta, senza troppo impegno.

I migliori video del giorno

Nonostante questo alcune loro canzoni sono entrate di diritto nell'elenco dei capolavori della musica di tutti i tempi (per fare due esempi si può citare Last Christmas). La sua lunga carriera continuò anche quando gli Wham! si sciolsero. Infatti il cantante britannico ebbe un buon successo anche come solista. Negli anni 90 iniziò ad esibirsi come solista, cercando di dare un taglio netto con la sua musica precedente. Duettò con artisti eccelsi, come Aretha Franklin e la sua produzione musicale salì di livello, portandolo a successi ancora maggiori e facendolo diventare quella pop star che oggi tutti conosciamo e ricordiamo.

George Michael, una vita tempestosa e turbolenta

George è stato un artista musicale di livello assoluto, ma si deve anche ricordare che nella sua vita ha attraversato momenti difficili e discutibili. Eccesso nell'uso di droghe ed alcool lo hanno messo nei guai svariate volte durante la sua carriera. Venne arrestato nel febbraio del 2006 per possesso di droga e altre volte per ubriachezza e per essersi rifiutato di sottoporsi alle analisi mediche quando ebbe un brutto incidente automobilistico, solo in seguito si venne poi a sapere che aveva fatto uso di cannabis rima di mettersi alla guida.

Altro argomento "scottante" riguardo a George è sicuramente quello dell'omosessualità, sin dalle storiche polemiche col collega Boy George, passando attraverso l'arresto per "atti osceni in luogo pubblico" avvenuto a Beverly Hills nel 1998. Il lato sentimentale della sua vita è stato caratterizzato da due persone, due uomini: prima lo stilista sudamericano Anselmo Feleppa che conobbe nel 1991, ma che morì poco dopo per AIDS e, in seguito, lo statunitense Kenny Goss con cui ebbe una relazione dal 1996 al 2011.