È morto george michael. A dare la triste notizia è lo stesso agente del cantante britannico. "Si è spento serenamente a casa sua il 25 dicembre 2016 nel giorno di Natale" - ha riferito la BBC, senza però specificare le cause del decesso. Secondo alcune fonti, pare che l'artista sia morto nel primo pomeriggio, subito dopo l'ora di pranzo.

La notizia è stata subito confermata dalla famiglia del celebre cantante. "Con dispiacere annunciamo la morte del nostro amato figlio, fratello e amico George" - dichiara la famiglia di George Michael, rendendo noto anche di non voler aggiungere ulteriori informazioni sull'accaduto e chiedendo il rispetto della privacy in questo delicato momento.

Pubblicità

Morto l'autore di "Last Christmas" a Natale

Il celebre autore di "Last Christmas", a soli 53 anni, ci lascia proprio nel giorno di Natale. Una notizia che ha sconvolto l'intero mondo della musica. La celebre star del pop, nel dicembre del 2011, era stata costretta ad interrompere il Symphonica tour a causa di una grave polmonite. Ricoverato all’ospedale AKH di Vienna, rimase in coma per lunghe settimane. Al suo risveglio, George raccontò di aver vissuto un'esperienza di premorte, alla quale dedicò il nuovo singolo "White Light" (Luce Bianca).

George Michael, celebre cantante dei Wham

George Michael, il cui vero nome è Georgios Kyriacos Panayiotou, è nato in Inghilterra il 23 giugno 1963, da una famiglia di origine greco-cipriota. Divenuto presto un sex simbol nel corso degli anni '80, ha sfondato nel mondo della musica con Andrew Ridgeley, fondando il gruppo dei Wham. Da qui, un lungo percorso in ascesa che lo vide come solista nel 1987 con l'album Faith. Un cammino di circa quarant'anni coronato da più di 100 milioni di copie, 2 Grammy negli Stati Uniti e diverse tournée mondiali.

Pubblicità

Pare proprio che il famoso cantante sia stato colto da un'improvviso malore nel primissimo pomeriggio, un'ipotesi rafforzata dall'arrivo di un'ambulanza nella sua abitazione subito dopo pranzo. La polizia britannica ha tenuto a sottolineare la mancanza di circostanze sospette circa il decesso dell'artista.