Trainspotting, il film cult, irriverente, terrificante, agghiacciante, divertente, di denuncia, incalzante, di puro ritmo e dalla colonna sonora d’eccezione, torna al cinema con il secondo episodio della gang al completo di giovani emarginati di Edimburgo. Dopo 20 anni sono ancora loro: Marc Renton, Sick Boy, Bagbie e l’immancabile Spud. Trainspotting è una pellicola del 1996 e solo nel 2017, dopo più di 20 anni, ci sarà il sequel della storia che ha coinvolto generazioni di ragazzi più o meno giovani. Danny Boyle, il regista, ha aspettato un arco di tempo così vasto perché voleva essere sicuro che il secondo lungometraggio sulla sgangherata gang dei giovani drogati edimburghesi fosse all’altezza del mito creatosi intorno alla pellicola datata 1996.

Trainspotting 2, la conta dei treni ricomincia

Gli attori sono nuovamente loro, Ewan McGregor, Robert Carlyle, Ewen Bremner, Jonny Lee Miller e alla première del film era presente anche Irvine Welsh, lo scrittore del libro omonimo da cui è stato tratto Trainspotting. Chi non ricorda l’invito di Marc Renton nel finale del film di “scegliere la vita?”, ma le cose non sono andate così.

T2 Trainspotting, le amicizie ritrovate

Il rancore per il tradimento di Marc Renton c’è ancora ed è vivido, ma al di là di tutto c’è l’amicizia che lega il gruppo dei 4 non più giovani dipendenti. Ognuno con la sua droga personale, come Begbie l’unico a non essersi mai drogato nel vero senso della parola, ma con una dipendenza sadica alla violenza. C’è un’amicizia ritrovata tra gli attori stessi che per vicissitudini diverse e “sgarri” vari si erano persi, più o meno volutamente, di vista.

I migliori video del giorno

Un esempio su tutti, Ewan McGregor provava del rancore nei confronti di Danny Boyle poiché il regista gli preferì Di Caprio nel ruolo di protagonista di The Beach. C’è l’amicizia con la città di Edimburgo, questa volta vera protagonista della pellicola e pronta ad accogliere molto più apertamente le storie di T2 Trainspotting. I primi commenti, quelli britannici, sulla pellicola sono positivi anche se non entusiasti. In Italia arriverà il 23 febbraio e non sono ammessi spoiler tranne che nella nuova colonna sonora l’eccezione non manca, piccola anticipazione: Radio Ga Ga dei Queen.