Il 2017 si prospetta come un anno piuttosto prolifico per quanto riguarda gli amanti del grande schermo e in particolare dei film di fantascienza. Infatti, in questa nuova stagione cinematografica debutteranno molti “blockbuster” americani ad alto costo, i quali saranno un tripudio di effetti speciali, intrattenimento e azione. All’interno di questo filone, una pellicola molto attesa e discussa è senza dubbio Logan. Quest’ultima rappresenta il terzo capitolo basato sul noto eroe della Marvel Wolverine e il decimo ambientato all’interno dell’universo degli X-Men. La sua sceneggiatura è profondamente ispirata al fumetto Vecchio Logan, realizzato da Mark Millar e Steve McNiven.

Un grande cast e una straordinaria regia

Questo nuovo film debutterà in contemporanea negli Stati Uniti, Italia e altri territori internazionali il 3 marzo. Esso è diretto dal regista statunitense James Mangold, già noto per aver diretto in passato il precedente capitolo Wolverine – L’immortale. Il suo cast prevede la presenza di grandi star come l’immancabile Hugh Jackman, Patrick Stewart, Richard E. Grant, Boyd Holbrook e Stephen Merchant. Infine, la sceneggiatura è stata curata da parte di Michael Green, Scott Frank e lo stesso Mangold.

Una trama ambientata in un lontano futuro

A livello narrativo esso è ambientato in futuro molto lontano, ovvero nell’anno 2029. In questo periodo gli X-Men si sono oramai sciolti e il numero di mutanti sulla terra si è drasticamente ridotto.

I migliori video del giorno

Inoltre, il protagonista principale, ovvero Logan/Wolverine, soffre di un misterioso processo d’invecchiamento precoce, mentre Charles Xavier (noto anche come Professor X) è gravemente malato d’Alzheimer. In seguito ad alcune inaspettate circostanze, Logan è costretto a ritornare nuovamente in azione. Egli sarà accompagnato da un altro supereroe, ovvero Laura Kinney, e dovrà smantellare i sinistri piani della Transigen, un’oscura organizzazione la quale trasforma i mutanti in “macchine da guerra”.

Le previsioni legate ai possibili incassi mondiali

Questo film è stato realizzato con un budget di produzione di 127 milioni di dollari, il quale comunque rappresenta una cifra inferiore rispetto ad altre pellicole dello stesso franchise. Successivamente, secondo alcuni analisti del sito Digitalspy.com potrebbe incassare addirittura in tutto il mondo un totale di ben 750 milioni di dollari, il quale rappresenta un risultato migliore rispetto al suo prequel. Secondo le stime di Screenrant.com invece potrebbe fermarsi solamente a quota 530 milioni. Infine, per il momento la produzione ha rilasciato alcuni interessantissimi trailer e screenshot per attirare maggiormente l’attenzione del pubblico.