Dopo 14 anni dall'uscita del loro ultimo lavoro in studio "The wells on fire", il 21 aprile 2017 esce il nuovo album in studio dal titolo "Novum" e un nuovo tour dei Procol Harum, quale migliore occasione con questo nuovo lavoro, per festeggiare i loro 50 anni di carriera. I Procol Harum sono stati tra i primi esponenti della corrente musicale del progressive rock, verso la fine degli anni sessanta, dopo tanti anni di carriera e vari successi, vengono considerati uno dei gruppi più influenti della storia del rock. La loro Musica ha appassionato milioni di fan in tutto il mondo, adesso ritornano con un nuovo lavoro con brani scritti da tutta la band, con la collaborazione di Pete Brown, autore molto famoso per la sua collaborazione con i Cream.

Uscirà in formato Cd e anche in un doppio LP, con una copertina che ricorda quella del primo album di debutto della band nel lontano 1967 e che viene realizzata da Julia Brown. Il tastierista Gary Brooker parla di questo nuovo album, come il migliore lavoro fino ad ora realizzato dalla band.

Il successo dei Procol Harum

Nonostante Gary Brooker fondatore del gruppo e tastierista dello stesso iniziò la sua carriera musicale nel 1962, con il gruppo Paramounts, costituito dal chitarrista Robin Trower, Barrie James Wilson alla batteria e Chris Copping al basso, che si sciolse poi nel 1966, il gruppo dei Procol Harum nasce nel 1967. Brooker incontrò il paroliere Keith Reid, che diventò poi l'autore ufficiale di tutti i brani della band e considerato a tutti gli effetti il sesto membro del gruppo, unendo alla melodia alcune introduzioni strumentali e orchestrali di Bach e melodie varie di altre composizioni dell'autore tedesco, nacque il brano famosissimo in tutto il mondo "A wither shade of pale" ripreso poi dai Dik Dik con il titolo "Senza luce".

I migliori video del giorno

I Procol Harum continuano a scrivere e arriva un altro grande successo dal titolo "Homburg", che viene ripresa in Italia dai Camaleonti con il titolo "L'ora dell'amore". Finalmente nel 1967 esce il loro primo album "Procol Harum" con alcuni cambiamenti alla formazione, che si ripeteranno nel corso dei decenni. Ebbero molto successo in Italia e nel 1968 scrissero il brano "Il tuo diamante" con testo di Mogol, arrivarono altre canzoni come "A Salty Dog", "Repent Walpurgis", "God Captain Clack". Con l'avvento di altri gruppi famosi del genere rock progressivo britannico, come i Genesis,Yes, King Crimson, Emerson Lake & Palmer, i loro brani non ebbero lo stesso successo dei precedenti, nonostante questo pubblicarono album come "Procol Harum Live with the Edmonton Symphony Orchestra" e "Grand Hotel" del 1973 con il bellissimo brano "A Rum Tale". Continuarono a scrivere altri brani e altri album, ma non ebbero grande successo e nel 1977 il gruppo si scioglie. Brooker a questo punto intraprende una serie di collaborazioni con Eric Clapton, in alcuni suoi album, presta la voce nel brano "Limelight" degli Alan Parsons Project, collabora in alcuni album di George Harrison, che assieme ad altri grandi artisti come Phil Collins, Clapton, Mel Collins sono presenti nel secondo album da solista di Brooker "Lead me to the water" del 1981.

A causa della morte improvvisa di B.J. Wilson batterista fondatore dei Procol Harum nel 1990, gli altri componenti del gruppo decidono di tornare a suonare assieme, pubblicano due album "The Prodigal Stranger" e nel 1995 "The Long Goodbye". Nel 2003 esce l'album in studio "The Well's on fire". Continuano le esibizioni dal vivo del gruppo negli anni successivi, con grande successo Non mancano in questi anni i guai giudiziari per accaparrarsi i diritti d'autore del loro brano più famoso "A Wither shade of Pale" da parte del tastierista Matthew Fisher che fu coautore del brano, specialmente del pezzo introduttivo alle tastiere. Causa che durò dal 2005 al 2009, con la sentenza che favorisce a Fisher di rivendicare il 40% dei diritti del brano, ma dal 2005 in poi.