Una busta due biglietti e la confusione è d'obbligo! A causa di una busta sbagliata consegnata a Warren Beatty, l'Oscar per il miglior film è stato assegnato a La La Land, ma in realtà era stato vinto da moonlight. I produttori di La La Land avevano anche iniziato il discorso di ringraziamento, poi la clamorosa smentita. Warren Beatty e Faye Dunaway dopo una lunga pausa e guardandosi negli occhi annunciano la vittoria di La La Land.

Pubblicità
Pubblicità

I produttori del musical fanno il loro discorso ma vengono zittiti.

Lo stupore in sala e l'incredulità degli attori di La la Land, che per pochi istanti hanno creduto di aver vinto l'Oscar come migliore film. La gaffe in diretta mondiale ha suscitato non poche reazioni, dato che partiti i discorsi di ringraziamento il tutto è stato bloccato e smentito. Che dire "the show must go on" imprevisti dello spettacolo che possono accadere quando all'interno di una busta si trovano due biglietti e non uno.

Pubblicità

Molto probabilmente a Warren Beatty piaceva di più La la Land...

Alla fine della cerimonia ci pensa Berry Jenkins a spiegare l'accaduto alla cerimonia degli Oscar: "volevo la busta ma non mi è stata consegnata subito, quando l'ho avuta o ho potuto leggere ho visto che c'era un biglietto con su scritto "Moonlight". Il problema è che la busta conteneva due biglietti e sull'altro c'era scritto "Emma Stone per La la Land", dunque a quel punto Warren Beatty ha letto quel biglietto dando per vincitore Moonlight, mentre il biglietto annunciava la vittoria della Stone come migliore attrice protagonista".

Insomma una bagarre che è stata poi risolta da Jenkins che ha interrotto il discorso celebrativo e di ringraziamenti dei produttori del musical, mostrando a tutti il biglietto con su scritta la vittoria, questa volta vera, di Moonlight!

Comunque La la Land porta a casa 6 statuette a fronte di 14 nomination, ma rimarrà alla storia per la gaffe che stava per consegnargli la settima statuetta come miglior film.

Comunque il musical vince l'Oscar come migliore regia, facendo entrare Chazelle nel guinness dei primati: con i suoi 32 anni è il più giovane regista a vedersi assegnato questo premio. Migliore attrice ad una commossa Emma Stone. Miglior fotografia, miglior sceneggiatura, miglior colonna sonora, miglior canzone originale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto