A 50 anni dall'anniversario della morte del cantautore Luigi tenco continuano le iniziative per omaggiare il giovane e controverso artista.

Tenco fu trovato morto alla fine della sua esibizione a Sanremo 1967, nella notte tra il 26 ed il 27 Gennaio, quando presentò la canzone Ciao Amore Ciao insieme alla compagna artista Dalidà; la canzone, adesso inserita tra i classici della musica d'autore italiana allora non superò il turno; secondo la controversa versione ufficiale si suicidò dopo aver assunto un mix di alcool e Pronox.

Chi era Luigi Tenco

La statura della sua breve produzione artistica, solo 3 Lp pubblicati in meno di un decennio di produzione artistica, viene testimoniata però dalla quantità e dalla qualità di omaggi a lui riservati.

Fino ad ora spiccava l'omaggio del cantautore genovese Francesco Baccini, intitolato 'Baccini canta Tenco' del 2011, ma in questo 2017 saranno diversi i prodotti discografici, aiutati anche dal traino mediatico della speciale emissione filatelica, dello speciale Techtechetè, andato in onda su Rai il 29 Gennaio, dallo sceneggiato Dalidà [VIDEO], andato in onda su Rai il 15 Febbraio, e dal tributo che Tiziano Ferro ha riservato dal palco di Sanremo lo scorso .07 Febbraio con "Mi sono innamorato di te". Ed è proprio quello di Tiziano Ferro uno dei pezzi che si può trovare in rete; dedicata agli amanti dei supporti tradizionali è la ben più corposa edizione del triplo CD edito dalla BMG con i 36 brani incisi contenente anche qualche chicca insolita; interessante si preannuncia anche l'uscita discografica di Morgan che per l'occasione ritorna a pubblicare dopo 4 anni di assenza; di spessore sarà anche l'omaggio che l'etichetta Velut Luna, specializzata in registrazioni audio di alta qualità, ha affidato al giovane cantautore Ninni Arini con arrangiamenti di estrema intensità (https://www.youtube.com/watch?v=JzzYDWgsfE8)

Oltre al materiale discografico sono diversi i libri editi tra cui spiccano il volume "Luigi Tenco" edito da Michele Piacentini, portavoce della famiglia Tenco, distribuito da Rizzoli, ed il testo di Aldo Colonna, Vita di Luigi Tenco, edito da Bompiani