In questo periodo sono senza dubbio molte le nuove pellicole disponibili nei Cinema. Un film decisamente importante è il nuovo Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar. Quest’ultimo debutterà negli Stati Uniti e in diversi mercati internazionali a partire dal 26 maggio. È stato diretto dalla coppia di registi norvegesi Joachim Ronning ed Espen Sandberg, precedentemente noti per Kon-Tiki, Max Manus e Bandidas. La produzione è stata invece affidata al noto magnate di Hollywood Jerry Bruckheimer. Infine, la sceneggiatura è stata realizzata mediante la collaborazione tra Jeff Nathanson e Terry Rossio.

Il ritorno del Capitano Jack Sparrow

Come nei precedenti capitoli della saga dei Pirati dei Caraibi, il protagonista principale è sempre l’eccentrico Capitano Jack Sparrow.

Quest’ultimo, in seguito all’intervento di alcuni pirati fantasma, deve affrontare un nuovo temibile nemico, ovvero il Capitano Salazar, appena fuggito dal Triangolo delle Bermude. Per poterlo annientare, è necessario recuperare un particolare oggetto magico, ovvero il tridente di Poseidone. Naturalmente, condurre a termine questa missione non è affatto semplice come sembra, e sarà necessario affrontare molti imprevisti e pericolosissime creature mostruose per i mari.

Un eccentrico Johnny Depp

Il protagonista principale è interpretato da parte dell’affermata star hollywoodiana Johnny Depp, andata alla ribalta grazie a straordinari successi come Edward mani di forbice, Alice in Wonderland e Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street. Altri membri del cast sono Javier Bardem, Geoffrey Rush, Brenton Thwaites e Kaya Scodelario.

I migliori video del giorno

La scrittura della sua sceneggiatura è iniziata nel gennaio del 2013 grazie al lavoro svolto da Jeff Nathanson. La maggioranza delle riprese si sono invece svolte tra il febbraio e il giugno del 2015 in diversi territori dell’Australia.

Un film divertente ma poco innovativo

Questo film non sembra aver ricevuto un grande consenso da parte della critica. Secondo il sito Rotten Tomatoes ha raggiunto solamente il 30% di recensioni positive. È stato promosso da Total Film e Indiewire. È stato invece stroncato da diverse testate come il Wall Street Journal, Slant Magazine e il New York Times. Fortunatamente, le previsioni per quanto riguarda i probabili incassi al botteghino sembrano piuttosto favorevoli. Secondo il sito Pro.boxoffice.com potrebbe guadagnare nel corso del suo primo weekend negli Stati Uniti circa 83 milioni di dollari. Infine, in questa nazione potrebbe raggiungere un introito totale di 249 milioni contro 230 milioni di budget. Per concludere, è possibile affermare che i Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar può considerarsi un prodotto artisticamente non eccelso e innovativo, ma nonostante ciò è prettamente concepito per intrattenere e divertire il pubblico grazie ai suoi ottimi effetti speciali e a una serie di sequenze d’azione indovinate.