In questo weekend di metà maggio sono decisamente molte le nuove pellicole che si stanno accingendo a debuttare nelle sale cinematografiche. Un nuovo film che sta facendo sicuramente discutere è il recente dramma esistenzialista Wakefield. Quest’ultimo è basato sull’omonima novella scritta da E.L. Doctorow e debutterà negli Stati Uniti il 19 maggio. Per il momento non si conosce nessun dettaglio in merito alla sua release nel mercato italiano. È stato diretto da parte della regista statunitense Robin Swicord, la quale ha in precedenza lavorato come sceneggiatrice per Il curioso caso di Benjamin Button, Memorie di una geisha e Matilda 6 mitica.

La produzione è stata invece affidata ad alcuni piccoli studios come la Mockingbird Pictures.

Un avvocato dalla vita apparentemente perfetta

La sua trama è incentrata sulle peripezie di Howard Wakefield, un affermato avvocato di Manhattan, la cui vita sembra apparentemente perfetta. Infatti, egli ha un alto reddito, una moglie attraente, due splendide figlie e una grande villa. Purtroppo, si rende conto di essere vittima di una soffocante e monotona routine quotidiana. Di conseguenza, decide di sparire e di rifugiarsi all’interno dell’attico del suo garage. In seguito a questo gesto controverso, inizia a osservare la sua esistenza da una prospettiva esterna e a porsi una serie di domande molto profonde nei riguardi della sua vita.

La grande presenza di Bryan Cranston

Il protagonista principale di questo film è interpretato dall’attore Bryan Cranston, andato alla ribalta grazie ad Argo, Drive e le serie televisive Breaking Bad e Malcolm.

I migliori video del giorno

Altri membri del cast sono Jennifer Garner, Beverly D’Angelo, Jason O’Mara e Ian Anthony Dale. La fase di stesura della sua sceneggiatura è iniziata nel novembre del 2015 dopo un annuncio ufficiale da parte della casa produttrice. La maggioranza delle riprese si sono invece svolte nel gennaio del 2016 nella città di Pasadena in California.

Un film poco commerciale ma apprezzato dalla critica

Questo film allo stato attuale ha conseguito un buon successo da parte della critica statunitense. Infatti, secondo il sito Rotten Tomatoes ha ottenuto addirittura l’89% di recensioni positive. È stato promosso a pieni voti da parte di molte testate importanti come The Film Stage, Movie Nation e Screen International. È stato invece stroncato da The Playlist e Slant Magazine. È stato principalmente apprezzato per la sua originalità e per la sua componente narrativa allo stesso tempo innovativa e divertente. Inoltre, è stata decisamente lodata la grande interpretazione di Cranston nel ruolo del complesso e controverso protagonista. Per il momento non esistono ancora pronostici in merito ai possibili incassi al Box Office, in quanto sarà provvisoriamente distribuito in un numero limitato di sale. Per concludere, è possibile affermare che Wakefield è un prodotto abbastanza valido, anche se non può affatto considerarsi una pellicola commerciale e concepita per il grande pubblico.