Il Festival di Cannes, che giunge col 2017 alla sua 70ª edizione, è ormai alle porte. E a due giorni dall'apertura della kermesse è bene fare un riepilogo di tutte le giurie del festival, ora che il programma ha ormai assunto contorni ben definiti.

Almodovar presidente della giuria del concorso a Cannes 2017

Partiamo dalla Giuria del concorso, presieduta dal regista spagnolo Pedro Almodovar, Oscar per "Tutto su mia madre", che l'anno scorso ha presentato proprio a Cannes il suo stroncatissimo "Julieta".

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cinema

Gli altri giurati sono Jessica Chastain, l'attrice statunitense protagonista di una delle Palme d'oro più contestate degli ultimi anni, vale a dire "The Tree of Life" di Terrence Malick.

Si aggiungono l'attore Will Smith, il nostro premio Oscar Paolo Sorrentino, il regista coreano Park Chan-wook e la regista tedesca Maren Ade, reduce dal grande successo riscosso dal suo "Vi presento Toni Erdmann", proprio l'anno scorso in concorso a Cannes. Completano la giuria del concorso la regista e attrice francese Agnès Jaoui, il compositore libanese Gabriel Yared ("È solo la fine del mondo") e l'attrice e produttrice cinese Fan Bingbing.

Cannes 2017, Uma Thurman presiede la giuria di 'Un certain regard'

La Giuria Un certain regard di Cannes 2017 è invece presieduta dall'attrice statunitense Uma Thurman e composta dall'attore franco-algerino Reda Kateb, dal regista belga Joachim Lafosse ("Dopo l'amore"), dal regista egiziano Mohamed Diab e dal direttore artistico del Festival del Cinema Internazionale di Karlovy Vary, Karel Och.

I migliori video del giorno

La giuria della Caméra d'or, che premia la migliore opera prima, è presieduta invece dall'attrice Sandrine Kiberlain e comprende il direttore della fotografia Patrick Blossier, l'attrice Elodie Bouchez, i presidente del M141Thibault Carterot, lo scrittore e critico Fabien Gaffez e il produttore svizzero Michel Merkt.

Cinéfondation e cortometraggi il regista del premio Oscar 'Moonlight'

Presiede invece la sezione Cinéfondation e cortometraggi il regista rumeno Cristian Mungiu (Palma d'oro per "4 mesi, 3 settimane, 2 giorni"), il regista del premio Oscar film quest'anno premio Oscar Moonlight Barry Jenkins, l'attrice francese Clotilde Hesme, il regista singaporiano Eric Khoo e la regista greca Athina Rachel Tsangari. Infine, la Semaine de la Critique è presieduta dal brasiliano Kleber Mendoça, regista dello splendido "Aquarius", e include l'attore Niels Schneider, il critico di IndieWire Eric Kohn, la produttrice colombiana Diana Bustamante Escobar (direttrice del Festival di Cartagena) e la libanese Hania Mroué, direttrice di Metropolis Cinema.