Dopo una serie infinita di concerti che ha visto i Coldplay, protagonisti della scena musicale internazionale, esibirsi nei più grandi stadi d'Europa e del mondo, Chris Martin, frontman del gruppo, afferma che per i prossimi anni la band prenderà una pausa piuttosto lunga, dove difficilmente saranno impegnati in performance live. Non sappiamo con precisione quanto tempo resteranno fermi, ma considerando l'enorme quantità di concerti ai quali hanno partecipato negli ultimi due anni, per promuovere il loro ultimo disco "A Head Full Of Dreams", molto probabilmente questo riposo piuttosto meritato si prolungherà fino al 2020.

L'ultimo tour della band inglese, partito nel 2015 poco dopo l'uscita del loro ultimo disco, è stato qualcosa di fenomenale che ha lasciato i fans, sia di vecchia che nuova data, a bocca aperta.

Nella doppia serata milanese, tenutasi a San Siro il 3 e 4 Luglio 2017, i Coldplay hanno richiamato l'attenzione di oltre 120.000 persone, accorse allo stadio dopo una battaglia durata circa sette mesi per aggiudicarsi i biglietti, andati a ruba dopo l'annuncio delle nuove date. Il tour è terminato in Francia, dove la band si è esibita per tre volte (15, 16 e 18 Luglio), e durante l'ultima serata è stato proprio Chris Martin ad annunciare la notizia che il gruppo si sarebbe preso un po' di pausa dopo quest'interminabile tournèe internazionale.

Prima un nuovo disco e poi l'annuncio delle date

Non ci resta che aspettare con trepidazione nuove news, riguardo questa pausa che i Coldplay stanno per prendersi, meritata ma allo stesso tempo brutale per tutti i loro sostenitori che per un motivo o per un altro, non hanno avuto la fortuna di essere presenti a nessuna delle date.

I migliori video del giorno

Prima del doppio concerto milanese, Chris e compagni non calcavano un palco italiano da circa cinque anni, quando si esibirono allo stadio Olimpico di Torino, dopo l'uscita di "Ghost Stories, il sesto album. Non è detto che anche questa volta dovremmo aspettare altri cinque anni per ammirarli dal vivo, certo è che non aver avuto il modo di assistere a un live come quello di San Siro, dove per circa due ore i Coldplay hanno infiammato la platea anche grazie alla spettacolare scenografia, è piuttosto raccapricciante. Nonostante tutto, coloro i quali non sono stati presenti a nessuno dei concerti, hanno dalla loro parte la fortuna che potranno assistere a un live nei prossimi anni, visto che continueranno a suonare e cantare ancora, perchè la carriera musicale dei Coldplay è nel pieno del loro successo, e fermarsi ora in un momento così epico per la band britannica sarebbe davvero irreale.