lino guanciale, l'attore avezzanese diventato in poco tempo l'uomo d'oro di casa Rai amplia i suoi orizzonti lavorativi impegnandosi in un progetto sociale. Guanciale ha tanti progetti all'orizzonte i più attesi forse la seconda stagione della fiction "Non dirlo al mio capo" con Vanessa Incontrada dove vestirà di nuovo i panni dell'avvocato Enrico Vinci e poi a fine anno le riprese della seconda stagione della fiction "L''Allieva" con Alessandra Mastronardi dove indosserà nuovamente il camice per interpretare il dottor Claudio Conforti.

Il progetto

"il porto e la tempesta" è un cortometraggio che si sviluppa come un progetto di crowdfunding.

Guanciale, nelle vesti di produttore, Antonio Chiricò sarà il regista mentre l'attore protagonista sarà Ivan Olivieri. Il corto racconta la storia di Ettore un uomo che da solo affronta il mondo. Nel suo piccolo appartamento cerca di trovare la strada della vita ma, nella precarietà del quotidiano potrebbe perdere anche il suo porto sicuro. La storia di Ettore incontra quella di un giovane africano che come lui, non ha nessuna colpa, nessun porto sicuro dove approdare, in comune invece hanno la "colpa" di essere nati in mezzo alla tempesta. Il progetto è un romanzo capovolto dove il dramma sociale, ma anche la tristezza, la cattiveria vengono alla luce in maniera prepotente. Chiunque può partecipare alla racconta fondi, che si chiuderà al raggiungimento di cinquemila euro, in questo modo la partecipazione al progetto darà la possibilità di sviluppare una grande idea che potrà arrivare a molti.

I migliori video del giorno

Altri lavori

Lino Guanciale è impegnato su più fronti. Tra presentazioni di festival e set cinematografici l'attore avrà una lunga e piena estate. A breve partiranno le riprese dell'Allieva e anche quelle della seconda stagione de "La porta rossa" con Ettore Bassi, Gabriella Pession e Andrea Bosca inoltre l'attore sta girando il film "La casa di famiglia" dove quattro fratelli, legati solo dall'abitazione natale, si incontrano per decidere se vendere o meno la casa che li ha visti nascere e crescere. Altro progetto è "Il casellante" lavoro tratto dal romanzo di Andrea Camilleri (padre del Commissario Montalbano che nel 2018 ritroveremo con due nuovi episodi) dove l'attore lavorerà con Nino Frassica (attualmente al cineme con il film "Ninna nanna" sulla depressione post parto) e l'attrice comica Teresa Mannino.